Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Cretino”. Cartabianca, finisce male tra gli ospiti. Bianca Berlinguer costretta a correre ai ripari

Perde la pazienza Orsini a Cartabianca e volano parole grosse. Attimi di tensione su Rai3 durante il programma condotto da Bianca Berlinguer. Il prof Orsini, famoso per uscite opinabili e di certo poco condivisibili riguardo la guerra in Ucraina, ha di nuovo fatto molto discutere. Gli animi si sono accesi dopo l’ennesimo siparietto dell’ex insegnante della Luiss. Dall’altra parte del contraddittorio, Andrea Ruggieri di Forza Italia. Poco prima di lui, anche la famosa Maria Elena Boschi di Italia Viva.

E se con quest’ultima, Orsini a Cartabianca, fa solo della retorica utilizzando termini infantili e gesti plateali, con Ruggeri invece le cose si complicano. Tutto parte da un’affermazione del forzista: “Non è che i suoi problemi Putin se li può risolvere invadendo l’Ucraina”, sottolinea il parlamentare ribattendo alle osservazioni di Orsini. (Leggi l’ultima novità su Bianca Berlinguer) Secondo l’editorialista de Il fatto quotidiano, le preoccupazioni di Mosca per l’accerchiamento Nato sarebbero normali.

Leggi anche: Bianca Berlinguer: età, altezza, peso e figlia

Orsini a Cartabianca andrea ruggeri


Orsini a Cartabianca, attimi di tensione con Andrea Ruggeri di Forza Italia

“Quello che Putin ci sta dicendo è che se noi gli mettiamo i soldatini e i carri armati al confine non gli va bene”, dice con un velo di saccenza Orsini a Cartabianca. A questo punto però Ruggeri perde un po’ la pazienza e dice: “Lei è un uomo sicuramente intelligente, non c’è bisogno di fare ‘disegnini’, ‘soldatini’. Non è che siamo tutti più scemi di lei, professore”.

Orsini a Cartabianca andrea ruggeri

A questo punto Orsini, senza il che minimo rispetto, risponde: “Nel suo caso qualche dubbio lo avrei”. Ruggeri sembra accusare ma ribatte:“Ho lavorato per 13 anni in televisione, di gente frustrata come lei che cerca di fare qualunque cosa pur di farsi riconoscere ne ho vista a decine”. E ancora: “Lei è un mitomane” Orsini. Orsini a Cartabianca però decide di andarci giù molto pesante e da del “Cretino” a Ruggeri che a questo punto perde del tutto il suo aplomb.

Orsini a Cartabianca andrea ruggeri

Poi Orsini, forse conscio che quel termine potrebbe creargli qualche casino dal punto di vista legale e lavorativo, cerca di recuperare: “Per me è fondamentale aver detto queste parole all’onorevole – è poi la sua auto-difesa, piuttosto sconcertante -, perché devo dimostrare che non bisogna avere paura di un parlamentare prepotente. È un problema pedagogico”.

“Salta tutto”. Cartabianca, trema Bianca Berlinguer: la decisione dei vertici Rai


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004