Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
mondiali qatar gaffe giornalista rai

Mondiali, bufera sul telecronista Rai: la frase choc in diretta

Mondiali in Qatar, la gaffe del telecronista Rai. Non bastavano le polemiche per i diritti umani negati, una nuova feroce polemiche si abbatte sui campionati mondiali di calcio in Qatar. Già qualche giorno fa era stato Fiorello a sparare: “Si dovrebbero ritirare tutti da questo Mondiale. Un Paese dove tutti gli abitanti, “i qataresi” sul loro zerbino hanno scritto “Diritti umani”. E loro li calpestano ogni giorno”. E poi diversi giocatori volevano indossare la fascia di capitano arcobaleno, ma hanno dovuto rinunciare.

La Fifa ha infatti minacciato ammonizioni e punizioni, così i giocatori hanno fatto marcia indietro. Per protesta gli atleti della nazionale tedesca si sono messi una mano davanti alla bocca durante le foto prima del calcio d’inizio. Diversi artisti hanno inoltre rifiutato di esibirsi nonostante i milioni offerti: da Rod Stewart a Dua Lipa. Intanto il Guardian ha denunciato la morte di seimila lavoratori, per lo più stranieri e non regolari, morti per la costruzione degli stadi.

Leggi anche: “È ufficiale”. Ballando con le Stelle, la decisione costretta della Rai sulle dirette

mondiali qatar gaffe giornalista rai


Il giornalista fa una gaffe clamorosa, poi chiede scusa

Ieri, mercoledì 23 novembre, all’apertura della gara Belgio-Olanda, il giornalista Rai Alberto Rimedio ha commesso una gaffe clamorosa. Nel presentare l’arbitro zambiano Janny Sikazwe e i suoi collaboratori, l’angolano Dos Santos e il mozambicano Maringule, e il quarto uomo, il giapponese Yamashita, ha detto: “Ci sono davvero tante razze per gli arbitri che sono impegnati in questa partita” (VIDEO).

mondiali qatar gaffe giornalista rai

Naturalmente numerosi telespettatori hanno protestato con rabbia sui social: “Per Rimedio le diverse nazionalità sono ‘razze’, tipo i cani” ha twittato un utente. Un altro gli ha fatto eco: “Alberto Rimedio su Rai1 nel commentare la gara tra Belgio e Canada, sottolinea le nazionalità di arbitro e assistenti con una frase infelice: “ci sono tante razze in questa partita”. Caro Rimedio, esiste una sola razza: quella umana”.

mo

Le numerose critiche hanno indotto il giornalista Rai a scusarsi poco dopo in diretta: “Permettetemi una precisazione, ci tengo molto: ho utilizzato un termine improprio in apertura di telecronaca parlando di razze a proposito delle varie nazionalità degli arbitri, tutte diverse. Naturalmente non c’era alcun intento discriminatorio, mi scuso se è stato interpretato in questo senso, ma è veramente lontanissimo dal mio pensiero. La parola giusta era nazionalità, ho usato un termine improprio, spero possiate capire un errore nella concitazione nella diretta”.

“Ma stai scherzando?”. Antonino non può credere alle sue orecchie, gelo dopo le parole di Oriana


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004