Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Tutti fuori”. GF Vip, momento delicato: è arrivata la richiesta a Signorini

Il caso dell’abbandono di Marco Bellavia al GF Vip continua a tener banco. L’ex volto di Bim Bum Bam si è ritirato dal reality perché preso di mira dai compagni per via di alcuni problemi di salute mentale. L’ormai ex concorrente ha più volte mostrato segni di cedimento e crolli psicologici: ha chiesto aiuto agli altri concorrenti, ma il suo grido non è stato ascoltato. In molti in casa hanno fatto mea culpa per i giudizi espressi su Marco Bellavia. “Non sapevo avesse dei problemi, abbiamo sbagliato”, ha detto Ginevra Lamborghini. A differenza di questi però, Giovanni Ciacci non sembra essersi pentito e nelle ultime ore ha commentato: “Un Marco ce lo siamo già levati dai cog**oni”.

In molti hanno preso le distanze da quanto accaduto nella Casa. Come diversi ex concorrenti del reality che sui social hanno fatto sentire la loro voce. “Lo spettacolo finisce nel momento in cui ci si dimentica dell’umanità – ha scritto su Twitter Alex Belli -. Fare intrattenimento è un’altra cosa, parliamo tanto di patologie e malattie e di parità, ma quello che stiamo vedendo non è nient’altro che ottusità e disumanità”. Le persone in difficoltà si aiutano, non si lasciano marcire in un angolo ad affogare nelle proprie debolezze. Arrivare addirittura ad aggredirle e isolarle a favore del branco, dello spettacolo o di un televoto va oltre il “bullismo” e diventa una cosa sola: “VIOLENZA”, è il commento di Francesco Oppini.

Leggi anche: “Hanno deciso”. GF Vip 7, brutto colpo per i concorrenti. La scelta dopo il caso Bellavia

gf vip 7 marco bellavia in crisi


Caso Bellavia, Anna Pettinelli ad Alfonso Signorini: “Manda via tutti”

Sui social Anna Pettinelli ha palesemente chiesto al conduttore del GF Vip Alfonso Signorini di chiudere tutto e ripartire da zero: “Quante ne ho sentite su questa storia ignobile. Tutti hanno un’opinione ma nessuno davvero sa davvero cosa sia la depressione e come si possa affrontare, soprattutto, sotto le telecamere”. E prosegue: “Pieno appoggio a Marco e condanna piena per tutti, o quasi, i componenti della casa. Ci vorrebbe un provvedimento esemplare, quale? Nessuna delle ipotesi fatte avrà, purtroppo, luogo. Bisognerebbe buttarli fuori tutti, rimpiazzare completamente il cast, fermare la produzione, ricominciare da capo con gente nuova. Impossibile. Le logiche televisive non si possono stoppare: sponsor, palinsesto, pianificazione pubblicitaria ecc.ecc. Certo sarebbe bello. Pensate che insegnamento pazzesco sarebbe se fosse possibile fermare tutto, dire “siete delle m***e” e quindi tornatevene tutti a casa, niente visibilità, ripiombate nel vostro triste anonimato. Ma non accadrà e tutto sarà tristemente dimenticato”.

gf vip 7 marco bellavia piange
Caso Bellavia Anna Pettinelli a Alfonso Signorini manda tutti via

Sul tema è intervenuta la giornalista Francesca Barra. E anche lei ci è andata giù pesante. Vale la pena riportare il suo lungo post su Instagram: “Caro Alfonso, manda tutti a casa. Ripulisci quello spazio pubblico che raggiunge milioni di spettatori che spesso emulano i loro “beniamini”. Perché se è vero che può essere discutibile entrare in un reality per sensibilizzare se accanto hai estranei imprevedibili, se è vero che non ci si dovrebbe aspettare dai concorrenti di un reality, dai social, un comportamento impeccabile frutto di pensieri di buon senso e rispettosi, è anche vero che non si può assistere impotenti e rendersi complici di forme di aggressione verbale, violenza, ignoranza e insensibilità. Non era Marco Bellavia a dover andare via ferito e non sarà sufficiente una strigliata in diretta”.

“Perché la lista delle offese lette “sei patetico”, “fatti curare”, “vai in ospedale”, non è la somma di parolacce o una momentanea caduta di stile o antipatie nei confronti di un concorrente – afferma Francesca Barra -. A cascata si toccano esseri umani che hanno avuto a che fare con una malattia per troppo tempo sottovalutata. Mandali via, perché dobbiamo dare il buon esempio. Non mi sono mai resa complice del massacro che generano questi argomenti, verso nessuno, mai verso un programma, mai verso il gusto degli spettatori. Vorrei che non avvenisse nemmeno sotto la mia pagina, cerchiamo di costruire e non di distruggere, per una volta”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004