“Quella cosa brutta su di lei…”. Alessandra Mussolini, Alberto Matano spiega tutto: “Non potevo tacere”

Alessandra Mussolini, ospite in diretta tv dopo Ballando. Un percorso, quello compiuto dall’ex parlamentare, iniziato e finito sul palcoscenico di Ballando con le stelle che ha saputo vestire la Mussolini di nuovi panni. Ospite nello studio di Storie Italiane, il programma di Rai 1 condotto da Eleonora Daniele, Alessandra ha trovato il supporto di Alberto Matano. che si è riferita a lei con parole ben precise.

È intervenuto a favore dell’ex parlamentare il gettonatissimo conduttore Alberto Matano. Alessandra Mussolini, come tanti altri concorrenti, ha trovato sul palcoscenico di Ballando lo scenario adatto per scoprire nuovi lati di sè. Alberto Matano ha così detto a proposito: “Io detesto i pregiudizi, detesto le categorie, chi dice sei giallo, rosso o bianco, perciò mi sono sentito in dovere di difenderla”. (Continua a leggere dopo la foto).


Un percorso molto apprezzato dal conduttore de La Vita in Diretta, che ha aggiunto: “Si è aperta e raccontata. Ha smontato, pezzo dopo pezzo, tutta la narrazione che si era creata su di lei, arrivando anche a scusarsi, anche se è stata indotta a farlo, per un brutto episodio venuto fuori su di lei”. Il conduttore non poteva che riferirsi alla lite che ha visto schierate Vladimir Luxuria e Alessandra Mussolini proprio davanti alle telecamere. Poi la rivelazione: “Quella statua rossa che è dietro di te ce l’ho anch’io a casa, ma la mia è bianca”. Ridendo, Eleonora Daniele lo ha subito zittito dicendo: “Non vogliamo sapere dove l’avete comprata perché siamo in televisione”. (Continua a leggere dopo la foto).

Per chi non lo ricordasse, durante la quinta puntata di Ballando con le stelle 2020, Alessandra Mussolini, dopo aver ballato con Maykel Fonts, si è ritrovata a dover giustificare delle affermazioni dette in passato. Fabio Canino a quel punto ha detto: “Meglio dell’altra volta”, aggiungendo: “Io di lei ho un’idea molto brutta. Una donna che va in televisione e dice ‘Meglio fascisti che fro*i‘ per me è una cosa grave. Se lei dice: ‘Io ho sbagliato’, possiamo diventare anche amici”. (Continua a leggere dopo le foto).

Ancora una volta era stata tirata in ballo la celebre lite tra Alessandra Mussolini e Vladimir Luxuria. L’episodio risale al 2006 durante la messa in onda di Porta a Porta quando Antonio Di Pietro, presente in studio, diede della “fascista” alla Mussolini che rispose: “E me ne vanto”. Così, Luxuria di rimando commentò: “Una che si vanta di essere fascista, mi preoccupa, ci metterete al confino?”.

“È successo anche a me”. GF Vip, la confessione choc di Giacomo Urtis. Gelo nella casa: non l’aveva mai detto