Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Marmolada, identificato il sopravvissuto. Trovati altri resti, scende il numero dei dispersi

  • Italia

Proseguono sulla Marmolada le ricerche dei dispersi della valanga di ghiaccio che domenica 3 luglio ha ucciso sette persone. Una grossa porzione di un ghiacciaio si è staccata dalla terra, cadendo rovinosamente verso valle. Il sistema di ricerche è lo stesso utilizzato nei giorni scorsi: c’è l’utilizzo in particolare di quattro droni, due nella parte alta e due nella parte medio-bassa del seracco precipitato. La base delle squadre e dei comandi dei droni sono al Rifugio Capanna Ghiacciaio, la struttura sfiorata dalla valanga.

Oltre al Soccorso alpino Cnsas opera una squadra del Soccorso alpino della Guardia di Finanza (Sagf). Secondo quanto riferito, il monitoraggio prosegue negli stessi punti esaminati ieri dal volo dei droni in superficie; in caso di reperti si interverrà per i rilievi fotografici ed eventualmente poi per un veloce prelievo. Con il passare del tempo, però, si fa concreto un incubo: la difficoltà a recuperare tutte le vittime della frana.

Marmolada sopravvissuto identificato


Marmolada sopravvissuto identificato: è un trentenne originario del Trentino

A parlare è Walter Cainelli, presidente del soccorso alpino Trentino, uno dei primi ad arrivare domenica sulla Marmolada: “Sarà difficile recuperare le vittime perché farlo mette in pericolo i soccorritori”. “Un fiume di ghiaccio, sassi e rocce”, ha detto il presidente del soccorso alpino del Trentino su cui è impossibile effettuare delle ricerche in profondità. Sul posto sono arrivati i glaciologi, i quali avranno il compito di valutare le condizioni del blocco che si trova ancora in sede. “È impensabile salire ora con un pezzo di ghiaccio in un equilibrio così precario. Se cadesse le persone non potrebbero essere avvertite in tempo per salvarsi”, ha spiegato ancora Cainelli.

Marmolada sopravvissuto identificato

Nel frattempo, però, è arrivata una buona notizia: è stato identificato uno dei sopravvissuti ‘senza nome’, rimasto ferito nel disastro e ricoverato da domenica all’ospedale di Treviso: secondo quanto apprende l’ANSA da fonti sanitarie, si tratta di un ragazzo di trent’anni originario del Trentino, che si trova tuttora in prognosi riservata. I medici del Cà Foncello avevano accertato al momento del ricovero un importante edema cerebrale e lesioni agli organi interni. Il giovane, in stato di incoscienza, era stato trovato senza alcun documento.

Marmolada sopravvissuto identificato

Pertanto i dispersi sono scesi da 13 a 8: piano piano, infatti, stanno ricomparendo persone che erano state date per disperse, come ad esempio due alpinisti francesi che sono stati sfiorati dalla frana di ghiaccio e hanno raccontato che, in quel drammatico momento, sulla via normale c’erano almeno 12 persone. Anche il premier Mario Draghi è andato a Canazei: “Sono qui a Canazei per rendermi conto di persona di quel che è successo e, vi assicuro, è molto importante essere venuti”.

“Così mi sono salvata”. Marmolada, Sonia scampata alla morte: “Cosa ho visto prima di salire”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004