Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
governo giorgia meloni nuova tassa

Governo verso la Amazon Tax sulle consegne: cosa è e perché si paga

  • Italia

Il governo di Giorgia Meloni pensa all’introduzione di una nuova tassa. Il documento sarebbe al vaglio del Consiglio dei Ministri che poche ore fa ha licenziato la prima manovra finanziaria della sua storia. Un pacchetto da 35 miliardi (la maggior parte dei quali in deficit) che il presidente Meloni ha saluto con favore sottolineandone gli aspetti positivi nel lungo periodo. “È una manovra coerente e con una visione: non ci sono bonus né micro questioni, non c’è spazio per piccoli interessi ma per scelte politiche di cui assumiamo la piena responsabilità”.


“Su tutte queste misure noi stiamo iniziando un lavoro. Abbiamo assunti impegni di Legislatura, ma quel che importa è aver aperto un varco in appena un mese su tutte le misure che dovevano caratterizzare il lavoro di questo governo”. Nello specifico, continua Meloni: “Dei 35 miliardi, i provvedimenti destinati al caro energia sono pari a circa 21 miliardi di euro. Confermiamo e aumentiamo i crediti di imposta, che passano dal 40% al 45% per le aziende energivore e dal 30% al 35% per le aziende non energivore”.

Leggi anche: “Scusate”. Giorgia Meloni, imprevisto in conferenza stampa. Si ferma, non riesce più a parlare

governo giorgia meloni nuova tassa


Governo, nella lista di Giorgia Meloni spunta l’idea Amazon Tax


Nella manovra “c’è il taglio de cuneo fiscale, confermiamo il taglio del 2pc per i redditi fino a 35mila euro, prorogato, ma aggiungiamo un 1pc di taglio del cuneo, che arriva al 3pc per i redditi fino a 20mila euro. È una misura che aiuta i redditi più bassi. Questa misura, al netto dell’intervento sull’energia, è la più costosa, oltre 4mld al netto. L’altra grande priorità la abbiamo data al taglio del costo del lavoro”.

governo giorgia meloni nuova tassa


Toccato anche il reddito di cittadinanza, tenuto in piedi per paura di reazioni di piazza (spiegano voci interne al governo) fino a fine 2023 seppure con delle modifiche. Venendo alla nuova tassa allo studio, potrebbe colpire l’ecommerce. L’imposta, ribattezzata Amazon Tax, non colpirebbe direttamente l’impero di Jeff Bezos quanto le imprese (ed i mezzi) che si occupano della consegna delle merci.

governo giorgia meloni nuova tassa


L’obiettivo è quello di incentivare il mercato di prossimità contro quello on line che risulterebbe maggiormente tassato di quanto non accade oggi. Un’arma a doppio taglio visto che la tassa andrebbe a colpire una settore economico in crescita che, da solo, vale centinaia di milioni di euro.

 Governo, dietrofront di Giorgia Meloni: “Se ne riparla a settembre”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004