Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Barletta Assalto Portavalori

Malori tra i pensionati in coda all’ufficio postale per assalto a portavalori

  • Italia

Terrore a Barletta per l’assalto ad un portavalori da parte di alcuni banditi. Stando a quanto scritto dal sito Repubblica, l’episodio verificatosi nella mattinata di mercoledì 2 novembre ha creato panico e provocato anche alcuni malori. I malviventi, che sarebbero stati almeno in quattro ad agire, hanno iniziato ad operare bruciando innanzitutto un’automobile che era stata posizionata di traverso in strada. Poi è avvenuto l’assalto vero e proprio nei pressi di un ufficio postale, dove c’erano molte persone ad attendere soprattutto la pensione.

Il fatto si è registrato proprio nel centro di Barletta, in via Canne. L’assalto al portavalori ha avuto luogo, quando erano passate da poco le 9. Ad indagare sull’accaduto è la polizia, che è ora sulle tracce dei malfattori, che sono stati in grado di ottenere indebitamente un bottino record. Una volta fermato il portavalori, hanno trafugato i soldi dallo stesso e sono poi fuggiti. Oltre ai poliziotti, sono sopraggiunti sul luogo anche i vigili del fuoco e i carabinieri. E il bilancio è stato anche aggravato dai mancamenti di alcuni anziani.

Leggi anche: Inferno sull’autostrada, commando in azione e auto date alle fiamme. Polizia e vigili del fuoco sul posto

Barletta Assalto Portavalori Malori Bottino 100mila Euro


Barletta, assalto ad un portavalori: malori e bottino record

Non hanno scelto una giornata casuale gli assalitori, visto che a Barletta così come in altre città italiane si stavano consegnando le pensioni. L’assalto al portavalori con l’ausilio anche di una vettura data alle fiamme ha gettato tutti nel panico. Alcuni anziani, presumibilmente sia per la paura che per il fumo causato dall’incendio, hanno accusato dei malori in strada. I sanitari del 118 hanno dunque aiutato immediatamente questa gente, che fortunatamente non ha avuto gravi conseguenze fisiche. Il bottino sarebbe invece di 100mila euro.

Barletta Assalto Portavalori Malori Bottino

Non c’è comunque certezza assoluta sul bottino record rubato, quindi sicuramente nelle prossime ore se ne saprà di più. A molti erano sembrate quasi scene da film, ma purtroppo era la triste realtà. Ora i quattro malviventi sono ricercati dalle forze dell’ordine, che dovranno fare di tutto per riuscire a rintracciarli in brevissimo tempo per recuperare anche il denaro sottratto. Non resta che attendere per scoprire che tipo di notizie possano emergere, ma sta di fatto che la mattinata a Barletta è stata contraddistinta da uno spavento enorme.

Sempre in Puglia, ma l’anno scorso, fece scalpore un altro assalto simile. Un commando armato ha assaltato un furgone portavalori al km 154 della A16 Napoli- Canosa tra Candela e Cerignola, in provincia di Foggia. Il tratto è rimasto chiuso fino a poco dopo le 7.15 per le necessarie operazioni di rilievo da parte della Polizia Stradale e la bonifica dell’area.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004