Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Alex Zanardi operato di nuovo alla testa: come sta adesso il campione

  • Gossip

Alex Zanardi, un’altra operazione alla testa. Dopo il trasferimento in Terapia Intensiva Neurochirurgica del San Raffaele, è il personale medico ha fornire ulteriori dettagli sulle condizioni in cui versa il campione bolognese. Un’Italia che trattiene ancora il fiato e alza una quotidiana preghiera, aspettando che Alex riesca a superare anche questa decisiva ‘battaglia’.

Ancora un’operazione molto delicata alla testa per il campione bolognese. Il personale medico del reparto di Terapia Intensiva del San Raffaele fa sapere della “delicata procedura neurochirurgica per il trattamento di alcune complicanze tardive dovute al trauma cranico primitivo” e sulle condizioni di Zanardi, queste “appaiono stabili”. (Continua a leggere dopo la foto).


Nello specifico,  la nota resa pubblica dall’Ospedale comunica: “In merito alle condizioni cliniche di Alex Zanardi, l’Ospedale San Raffaele comunica che il giorno successivo al trasferimento presso la Terapia Intensiva Neurochirurgica, diretta dal professor Luigi Beretta, il paziente è stato sottoposto a una delicata procedura neurochirurgica eseguita dal professor Pietro Mortini, direttore dell’Unità Operativa di Neurochirurgia”. (Continua a leggere dopo la foto).

E dopo il trattamento “di alcune complicanze tardive dovute al trauma cranico primitivo” al momento “gli accertamenti clinici e radiologici confermano il buon esito delle suddette cure e le attuali condizioni cliniche del paziente, tuttora ricoverato in Terapia Intensiva Neurochirurgica, appaiono stabili”. Precedentemente il campione è stato seguito presso la clinica lecchese Villa Beretta. (Continua a leggere dopo le foto).

Qui è stato già avviato un percorso di neuro-riabilitazione. La battaglia del campione ha previsto il ricovero d’urgenza durato oltre un mese, durante il quale è stato sottoposto a ben tre delicati interventi chirurgici alla testa presso l’ospedale di Siena. Da quel maledetto 19 giugno ad oggi, l’Italia tifa ancora per Zanardi, alzando al cielo una preghiera di speranza.

Moda in lutto: addio al noto stilista. Un genio che ha fatto la storia


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004