Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Morto a 37 anni Patrick Quinn: tutto il web lo ricorda per la sua battaglia

  • World

Patrick Quinn è stato il pioniere del popolare flash mob mondiale del 2014, l’Ice Bucket Challenge, che tradotto vuol dire ‘la sfida del secchio di acqua ghiacciata’. Il giovane Patrick è morto di sclerosi laterale amiotrofica (SLA) all’età di 38 anni, secondo Vesti. È proprio a questa malattia che è stato dedicato il flash mob.

La sfida lanciata dal flash mob consisteva nel bagnarsi da capo a piedi con un secchio pieno di acqua fredda e ghiaccio, donando $ 10 all’Associazione SLA. L’ente di beneficenza dedicato alla cura e alla ricerca della malattia. La challenge prevedeva, una volta fradici, di sfidare altre tre persone. In caso di rifiuto da parte degli sfidati, il partecipante avrebbe dovuto trasferire $ 100 al fondo benefico. (Continua dopo le foto)


All’evento hanno partecipato molte celebrità, tra cui tre presidenti degli Stati Uniti: George W. Bush, Barack Obama e Donald Trump. Ma anche il fondatore di Microsoft Bill Gates, il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, il musicista Chester Bennington e lo scrittore Stephen King. Tra i russi, il partecipante più famoso era il politico Vladimir Zhirinovsky. Grazie al flash mob, l’organizzazione è riuscita a raccogliere più di 220 milioni di dollari. E adesso Patrick Quinn non ce l’ha fatta. È morto all’età di 37 anni, 7 anni dopo la diagnosi di Sla.

Fra coloro che parteciparono alla sfida Tom Cruise, Steven Spielberg, Francesco Totti, George W. Bush, Mark Zuckerberg, Bill Gates, Katy Perry, Lady Gaga, Matteo Renzi, Laura Pausini, Fiorello, Roberto Bolle. “È con grande tristezza che dobbiamo condividere la scomparsa di Patrick questa mattina presto. Pat è stato una benedizione per tutti noi in tanti modi. Lo ricorderemo sempre per la sua ispirazione e il suo coraggio nella sua instancabile lotta contro la Sla”, si legge sulla sua pagina Facebook.