Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Malala a Obama: “non inviare armi, invia libri”

L’adolescente pakistana Malala Yousafzai, vincitrice del  Premio Nobel per la pace, ha dichiarato, durante un’intervista del Forbes Under 30 Summit di Philadelphia in cui raccontava del suo recente incontro con Barack Obama, di aver dato al presidente americano un piccolo suggerimento: “Il mio messaggio era molto semplice: gli ho detto invece di inviare armi, inviate libri. Invece di inviare armi, inviate insegnanti”. Alla domanda del presentatore di MSNBC Ronan Farrow, su come Obama ha reagito, Malala ha detto semplicemente che la risposta del presidente è stata “piuttosto politica.” 

 


Malala, che ora ha 17 anni, sta cercando di vivere una vita il più possibile vicina alla normalità soprattutto da quando, due anni fa, è stata vittima di un attentato da parte di un talebano, che  le ha sparato in testa a causa della sua lotta per l’istruzione femminile.  E paragona la sua vita alla trama di un film. “Alla fine, il cattivo perde e l’eroe vince, e c’è un lieto fine”, ha detto tra gli applausi .

 

 


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004