Il Papa: “Prima hanno sofferto gli ebrei, ora tocca a noi cristiani”

I cristiani perseguitati dai fondamentalisti islamici come gli ebrei perseguitati dai nazisti. É il parallelismo proposto ieri da Papa Francesco durante un incontro in Vaticano con il  presidente del World Jewish Congress, Ronald S. Lauder. “Nel mondo ci sono ancora grandi sofferenze, prima è stato il vostro turno, adesso è il nostro turno” ha detto Francesco, secondo quanto riferito dal leader ebreo. Un visione condivissa da Lauder: “Prima gli ebrei hanno sofferto selvaggi attacchi e il mondo è rimasto in silenzio. Ora sono i cristiani che vengono annientati e di nuovo il mondo dice poco. Perchè il mondo non reagisce?”. Secondo il presidente del WJC, la “N” usata in medio oriente per marcare i cristiani (nazareni) da perseguitare “non è diversa dalla stella di davide imposta agli ebrei dai nazisti”.