Doveva sfogarsi e allora, quando si è imbattuto in una coppia di fidanzati, li ha ridotti così. Il mondo sotto choc per il terribile gesto di questo 19enne dalla faccia “pulita”. Peggio di un film horror

 

Una lite contro i genitori, di quelle che non sono rare nella vita di un adolescente e delle quali sicuramente siamo stati protagonisti tutti negli anni. Quello che però ha fatto questo giovane, uscito fuori di testa dopo un’accesa discussione con mamma e papà, è davvero terribile, degno di un un film dell’orrore. Una storia tremenda che ha fatto il giro del web scioccando gli utenti di tutto il mondo.

Protagonista della vicenda, andata in scena negli Stati Uniti, è un ragazzo di 19 anni di nome Austin Harrouff, originario della Florida.


(Continua a leggere dopo la foto)

 

{loadposition intext}

Dopo l’alterco, il giovane ha infatti ucciso una coppia incontrata per caso in strada e, come riportano le testate americane, avrebbe poi mangiato il volto della donna. Le vittime sono state più tardi identificate come John Joseph Stevens, 59 anni, e sua moglie Michelle Karen Mishcon, 53.

(Continua a leggere dopo la foto)

 

Ad avvertire i soccorsi dopo il brutale delitto è stato lo stesso Austin, trovato dalla polizia in stato di evidente alterazione. Trasportato in ospedale, ha confessato tutto, raccontando l’accaduto. Si sarebbe trattato di un raptus, senza alcun tipo di predeterminazione alle spalle.

(Continua a leggere dopo la foto)

Il 19enne sarebbe uscito furioso dal ristorante dopo una cena con i suoi genitori e avrebbe poi sfogato la rabbia accanendosi sulla coppia, che lascia una bimba piccola. I passanti hanno provato a fermare la violenza, ma non ci sono riusciti per la furia del ragazzo. Increduli parenti e amici del giovane. Gli investigatori stanno ora prendendo in considerazione l’ipotesi che il ragazzo fosse effetto di droghe sintetiche al momento dell’accaduto.

”Dentro mi sentivo donna e allora…”, spiega uno dei killer. Particolari sempre più agghiaccianti dell’omicidio di Luca Varani. E spunta un altro caso di violenza

Pubblicato il alle ore 16:43 Ultima modifica il alle ore 11:30