“Sei una tr***!”. Rosalinda Cannavò, lo scherzo delle Iene finisce malissimo. Attimi di tensione con Andrea Zenga: “Io ti ammazzo!”

Povera Rosalinda Cannavò, vittima di un terribile scherzo de Le Iene. Complice del programma di Italia1 il fidanzato Andrea Zenga. Tutto inizia dopo che il figlio di Walter, per finta, riceve una proposta di lavoro che prevede di collaborare in veste di co-conduttore con la giovane a un programma tv calcistico estivo. Il provino in studio però è un concerto di battute a doppio senso e avances tutt’altro che velate. Il tutto sotto gli occhi di Rosalinda che comincia a mostrare i primi segni di insofferenza.

Dopo qualche ora finisce il provino, Andrea e la compagna montano in auto. In un amen la siciliana esplode. “Mi sono tenuta perché è lavoro, ma l’avrei presa a sberle”, tuona. A una settimana dal provino, i finti produttori del programma chiamano Andrea e gli dicono che sono contentissimi della prova con Francesca. Ne serve però una seconda per rodare il feeling. Con una scusa si inventano che gli studi sono occupati e dunque la lettura dei copioni si potrebbe fare a casa di Zenga. “Perché no”, risponde Zenga. (Continua a leggere dopo la foto)


A questo punto la siciliana gelosa fa capire con lo sguardo al compagno che si sta andando a mettere in una posizione scomoda e ci sarà anche lei per monitorare da vicino la situazione. “Va a finire che ci litigo con questa”, prevede. Puntuale, la mattina dopo Francesca si presenta a casa di Andrea per la lettura del copione. Come una settimana prima ricominciano le battute, i doppi sensi e le risatine ammiccanti. Questa volta la Cannavò non si trattiene. (Continua a leggere dopo la foto)

Dice: “Mi arrabbio, questo è il mio ragazzo finiamola con questi doppi sensi”. Non solo: “Perché non cucini qualcosa al posto di stare al telefono?”. Una richiesta che trova il no secco dell’attrice: “Prenditi cibo da asporto”. “Ma come ti permetti? Ma chi sei?”, la replica infuocata della siciliana che invita poi la donna alla porta. (Continua a leggere dopo la foto)

Poi continua: “A calci in c…o ti mando fuori se non te ne vai”. La giovane se ne va e la furia di Rosalinda si scaglia su Andrea, reo di non averla difesa. Francesca, però, ribussa alla porta, essendosi scordata i copioni. Altro colpo di scena: “Guarda che io volevo fare una cosa a tre, guardavo anche te”. Alla fine entra l’inviato de Le Iene. Finalmente è finita.

Ti potrebbe anche interessare: “Mi dispiace così tanto!”. I soliti ignoti, che delusione per Giulio Scarpati. Amadeus costretto a consolarlo