raffaella carrà appello fan sergio japino

“Dovete farlo per lei”. L’appello di Sergio Japino ai fan di Raffaella Carrà

È stato Sergio Japino, suo ex compagno per anni, ad annunciare la scomparsa di Raffaella Carrà, morta alle ore 16.20 di lunedì 5 luglio. “Raffaella ci ha lasciati. E’ andata in un mondo migliore, dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre”, ha scritto il regista e autore televisivo, che per tutti questi anni era comunque rimasto legato all’artista. 

L’ultimo saluto a Raffaella Carrà si svolgerà venerdì 12 luglio, ma già da mercoledì 7 luglio, alle ore 16, è in programma un corteo funebre. Alle ore 16 partenza da Via Nemea 21. Il corteo si fermerà un minuto per il pubblico saluto all’artista all’Auditorium RAI del Foro Italico (largo Lauro de Bosis), nella sede RAI di Via Teulada 66, al Teatro delle Vittorie, alla sede RAI di Viale Mazzini 14 e in Campidoglio (Sala Protomoteca).

raffaella carrà appello fan sergio japino

Raffella Carrà, l’appello di Sergio Japino ai fan

L’apertura della camera ardente sarà alle ore 18 e chiuderà a mezzanotte. L’ingresso sarà dalla Cordonata e poi, attraverso Piazza del Campidoglio e la scalinata del Vignola, accesso alla Sala Protomoteca. Giovedi 8 luglio la camera ardente sarà aperta nuovamente dalle 8 alle 12 e poi dalle ore 18 a mezzanotte. 


raffaella carrà appello fan sergio japino

L’ultimo saluto alla grande Raffaella Nazionale si svolgerà venerdì alle ore 12. Il funerale si celebrerà nella chiesa di Santa Maria in Ara Coeli, sempre su Piazza del Campidoglio, a Roma, città che l’artista nata a Bologna ma cresciuta a Bellaria, cittadina della riviera adriatica in provincia di Rimini, aveva scelto per trascorrere la sua vita.

In queste ore Sergio Japino ha lanciato un appello a tutti i fan di Raffaella Carrà. “Faccio un appello: chiedo a tutti i suoi fan, in Italia, nel mondo, nelle chiese dei piccoli paesini come in quelle delle grandi città, di darsi appuntamento alle ore 12 di questo venerdì, per offrire tutti insieme l’ultimo saluto virtuale a Raffaella”, ha detto il regista e autore televisivo.