Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Preti da Decameron. Dopo abusi, palpeggiamenti e scandali, il Papa “commissaria” la diocesi di Albenga

Tornasse a vivere, Giovanni Boccaccio dovrebbe farsi un giro nella diocesi di Albenga, troverebbe un sacco di spunti. Alcuni casi hanno interessato anche la magistratura, come il parroco di Alassio, condannato per abusi su una chierichetta, o padre Alfonso Maria Parente, che dopo una puntatina al festival di Sannremo è scappato con la cassa della parrocchia di Pairolo. Altri sono scandali e scandaletti che magari non infrangono la legge, ma fanno molto parlare fedeli e non (continua dopo la foto)


C’è il prete di Diano San Pietro che durante una processione corteggia una donna sposata a quello di Bastia diventato barman dopo essere stato  destituito perchè aveva una morosa. Quest’ultimo, tra l’altro,  è stato sostituito da un collega una cui foto come mamma l’ha fatto è finita su un sito gay. E che dire del sacerdote con la passione per il culturismo che vive con un amico, di quello pizzicato a palpeggiare turiste sul lungomare o di quelo che su Facebook si mostra senza veli? (continua dopo la foto)

Papa Francesco ha voluto vederci chiaro e ha mandato un nunzio in ispezione. Il risultato? Diocesi “commissariata”: il vescovo Mario Oliveri, che la regge da 25 anni e non ha tenuto gli occhi abbastanza aperti sarà affiancato da un “amministratore apostolico”, che dovrebbe ripotare i pastori, più che le pecorelle, sulla retta via.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004