Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Inguardabile!”. Pippo Baudo, stoccata alla Rai: è la prima volta nella sua lunga carriera che fa una passo simile

Dall’alto dei suoi 84 anni appena compiuti e con un’esperienza in televisione che pochi possono vantare, Pippo Baudo si è raccontato nel corso di una lunga intervista al Corriere della Sera tra un ricordo e un aneddoto sulla sua vita professionale non risparmia critiche anche su Conte.

«Non è stato eletto da nessuno ma comanda e se li porta tutti a spasso che è un piacere. Da collega, visto che sono laureato pure io in giurisprudenza, lo trovo un furbissimo avvocato di provincia». E si mostra nostalgico della vecchia Dc. «Io sono ancora un democristiano doc. Penso che la Democrazia Cristiana sia la grande assente della politica. Se ci fosse un vero leader di una Dc rinnovata avrebbe una grande possibilità di governare. Oggi la politica è molto confusa». Continua dopo la foto


Poi boccia su tutta la linea la tv: «Inguardabile, tutto già visto, solo repliche». Pippo Baudo è stato per ben 13 volte sul palco di Sanremo come padrone di casa. Un record che nessuno è riuscito a scalfire. Ha dato la sua benedizione alla riconferma di Fiorello e Amadeus per la prossima edizione del Festival: «Dopo il successo dell’anno scorso sarebbe stata una pazzia cambiare. Amadeus è molto bravo, ormai ha acquisito una disinvoltura e una scioltezza straordinarie». Continua dopo la foto


E su Fiorello racconta un aneddoto: «Al provino fece un monologo di 40 minuti, gli dissi: “Guarda che a condurre ci sono già io”. Ma fu la sua fortuna, andò a Milano e da lì poi partì la sua carriera». Nella lunga intervista al Corriere, Pippo Baudo ricorda Raimondo Vianello, da lui definito “un comico eccezionale”. È rimasto da solo, l’unico grande Ottantenne della tv «Non lo vivo con angoscia ma mi fa pensare: adesso ho 84 anni e mi sembra ieri quando ho cominciato. Gli anni della giovinezza passano tutti di corsa, poi cresci e ogni anno in più diventa una bottarella». Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Giuseppe Raimondo Vittorio Baudo, conosciuto con il nome di Pippo Baudo è nato il 7 giugno del 1936 a Militello in Val di Catania. L’esordio in televisione arriva nel 1961 quando conduce Guida per gli emigranti e a seguire è alla guida di diversi programmi dedicati alla musica come La canzone nova nel 1960, l’anno seguente e nel 1963. Per quanto riguarda la sua vita privata, Pippo Baudo ha avuto due figli Alessandro nato nel 1962 avuto da Mirella Adinolfi che è stato riconosciuto dal presentatore solo nel 1996. La seconda figlia si chiama Tiziana nata nel 1970 dal matrimonio con Angela Lippi. È nonno di Nicholas e Nicole nati nel 2010 di Sean. Nel 1986 ha sposato in seconde nozze Katia Ricciarelli, dalla quale si è separata nel 2004.

Ti potrebbe interessare: “Voglio rispetto!”. Al Bano mai così prima d’ora, parole pungenti e tanto veleno: il cantante è un fiume in piena


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004