“Ma come è possibile?”. Non è l’Arena, Massimo Giletti è una furia. Poi fa qualcosa che non si era mai visto prima: cala il gelo in studio

Forse è proprio il metodo utilizzato nella trasmissione di Massimo Giletti che fa allontanare sempre di più un collegamento col ministro della Salute Roberto Speranza. Stavolta però Giletti non le manda a dire e lo attacca, pubblicamente, aprendo la puntata dell’11 aprile di Non è l’Arena, mostrandone l’intervento in diretta a Che tempo che fa: “Non viene mai da noi ma in questo momento è da Fazio”.

IN onor del vero, da diverse puntate, seguendo il caso AstraZeneca, Massimo Giletti chiede la presenza del ministro Speranza in studio. Tutte le puntate, come in questa di oggi, c’è il suo sottosegretario Pier Paolo Sileri, ma il ministro esponente di Leu non ha mai accettato. “Noi non riusciamo mai ad avere il ministro Speranza. In questo momento è da Fazio”. (Continua a leggere dopo la foto)


“Noi cerchiamo delle risposte da Speranza per il piano pandemico, ma non ci facciamo illusioni”, ha continuato a dire il conduttore di La7. Ospite, in studio, anche il senatore Gianluigi Paragone che ha rincarato la dose e dato man forte al conduttore, spiegando di aver più volte sottoposto Roberto Speranza a interrogazioni parlamentari alle quali il ministro non ha mai risposto. (Continua a leggere dopo la foto)

Ha chiesto il conduttore: “Tu prima hai sottolineato la presenza del ministro Speranza da Fazio, ma lui non risponde alle nostre interrogazioni parlamentari, non risponderà neanche alle domande giuste. Ha paura anche del Parlamento, il ministro Speranza? Di che cosa ha paura?”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
E ancora Giletti: “Ha paura delle domande, e questo è sicuro. Ha paura di riferire in Parlamento, e questo è altrettanto sicuro. Ma è mai possibile che la gente deve provare paura per un vaccino?”, ha precisato il senatore ex grillino. Ma il mistero rimane, Speranza continua a rifiutare ogni invito di Massimo Giletti.

Ti potrebbe anche interessare: “Paolo, ma tu a casa…”. Avanti un altro, imbarazzo per Paolo Bonolis dopo la domanda privatissima di Elisabetta Gregoraci. La risposta del conduttore è epica