“Ma anche no”. Choc totale in diretta tv: nel bel mezzo della maratona televisiva sul terremoto che ha devastato il centro Italia, l’inviata di La7 se ne esce con una proposta di pessimo gusto

 

Una giornata terribile, quella del racconto del terribile terremoto che ha colpito il centro Italia, segnata dalle tante iniziative di sostegno subito scattate e dalle lunghissime maratone televisive andate in onda su tutti i principali canali. Su La 7 protagonista assoluto il solito Enrico Mentana, in diretta dalle 14.36 fino alla fine dell’edizione serale per documentare quanto stava accadendo nei luoghi colpiti dal sisma.

Proprio lo storico protagonista si è trovato suo malgrado protagonista di un siparietto imbarazzante e davvero di cattivo gusto.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Tra le vittime del sisma la famiglia Tuccio, madre, padre e due figli, morti sotto le macerie della propria abitazione di Accumoli crollata sotto il peso del campanile. Nel confermare la notizia, l’inviata Paola Mascioli ha segnalato in diretta al direttore di aver inviato una foto della famigliola per un’eventuale messa in onda.

(Continua a leggere dopo la foto)

“Direttore, ho mandato la foto della famiglia morta per il crollo del campanile… non so se siete riusciti a vederla, se la volete mandare in onda ….” dice la Mascioli, alla quale Mentana risponde con un eloquente “…. o anche no…”. Una reazione che gli spettatori hanno molto apprezzato.

(Continua a leggere dopo il video)

Come spesso, purtroppo, accade in questi casi, il pubblico ha infatti subito puntato il dito contro gli eccessi di tanti inviati sul luogo, con l’apice raggiunto nel corso di un’intervista andata in onda su Studio Aperto a una donna ancora intrappolata sotto le macerie.

“Un mito”. Enrico Mentana ne ha combinate davvero tante domenica sera… Tra frecciatine agli inviati e ironia suprema, ecco cosa è successo nella lunga notte del direttore di Tg La7. Ve la siete persa?

Pubblicato il alle ore 10:56 Ultima modifica il alle ore 11:28