lele adani addio sky annuncio in diretta

“Questa è la mia ultima volta”. L’addio del conduttore in diretta: tutti spiazzati

L’addio in diretta tv. Ha spiazzato tutti, pubblico e collega, durante la semifinale degli Europei 2020 tra Inghilterra e Danimarca. Esattamente al 120esimo minuto, quindi a una manciata di minuti dalla fine della partita poi vinta 2-1 dagli inglesi ai supplementari e che dunque domenica sfideranno in finale gli Azzurri Lele Adani ha annunciato: “Questo è il mio ultimo evento Sky Sport”.

Lo ha fatto con la voce rotta e ne è seguito qualche secondo di silenzio legato alla commozione sua ma anche del commentatore con cui ha fatto coppia fissa su Sky e raccontato tantissime partite. Ovvero Riccardo Trevisani. Lele Adani, ex difensore, telecronista e commentatore tv classe 1974 lascia quindi Sky dopo un lungo sodalizio. Ad attenderlo a quanto pare c’è DAZN, che presto annuncerà la nuova squadra per la stagione 2021-2022.

Lele Adani, l’addio a Sky in diretta durante la semifinale di Euro 20


Daniele Adani, detto Lele, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo si è imposto come voce del calcio in tv e il rapporto con Sky, che gli ha permesso di ricoprire il ruolo di commentatore tecnico sia per la Serie A, che per i Mondiali, e infine per gli Europei, durava dal 2012. Ovviamente il suo annuncio ha subito riscosso un notevole eco sui social.



Anche perché l’annuncio di Lele Adani è arrivato all’improvviso e ha colto alla sprovvista anche Riccardo Trevisani, rimasto ammutolito dalla decisione presa dal ‘gemello’ e da lui comunicata in diretta. “Al minuto 120esimo segna un goal inatteso anche Lele Adani che annuncia, agghiacciando Trevisani, che non dice parola, di essere al suo ultimo commento con Sky. Ieri Ambrosini. Oggi Adani. Domani?”, il tweet dell’ex calciatore Paolo Ziliani.


Negli anni Lele Adani si è fatto molto apprezzare per la sua visione del calcio (memorabile il litigio in diretta con Massimiliano Allegri sui moduli adoperati dalla Juventus in alcune gare di campionato), ma naturalmente non sono mancati commenti di chi non apprezzava il lavoro dell’ex nerazzurro: “Non ne sentiremo la mancanza”, scrive qualcuno. E un altro: “Era ora, tra lui e Magrini al Tour non so chi fosse peggio nelle telecronache con i i loro discorsi confusionari”.

Pubblicato il alle ore 14:40 Ultima modifica il alle ore 14:40