La rabbia dei sardi tra nano veleni e il vento della mafia

Cazz boh è il nuovo video dei sassaresi Nasodoble, “una canzone condita di riso sardonico che mette a fuoco il disastro politico, sociale, mafioso, militare e industriale della Sardegna degli anni zero”, racconta Alessandro Carta, autore e cantante del brano. Al video prendono parte alcuni tra gli artisti più amati dell’isola: Ilaria Porceddu, pianista e interprete, già protagonista nella primissima edizione di X Factor e al Festival di Sanremo 2013, il rocker Joe Perrino, leader di Joe Perrino & the Mellowtones e dell’Elefante Bianco, Beppe Dettori, cantante dei Tazenda e Francesco Piu, chitarrista blues virtuoso. A dispetto della visione idilliaca di una Sardegna tutta mare, sole e cortesia gli artisti denunciano, con rabbia e desolazione mal celata dai sorrisi sarcastici, i crimini che violentano senza ritegno una delle più preziose perle del Mediterraneo.