“Un dolore profondo”. La commovente confessione di Katia Ricciarelli durante Io e Te

Oramai è sempre presente nelle nostri tv ogni pomeriggio. Parliamo di Katia Ricciarelli che in questi ultimi mesi è tornata protagonista grazie alla rubrica “Dillo a Katia” che gestisce all’interno del format postprandiale di Rai1 Io e Te. Personaggio da anni molto noto al pubblico televisivo, anche grazie al suo matrimonio civile con Pippo Baudo, la cantante lirica aveva già parlato in passato di un trauma subito per colpa di un uomo di chiesa.

Ora, in un’intervista concessa al settimanale DiPiù, Katia Ricciarelli è tornata a raccontare, e più approfonditamente, del periodo più complicato della sua vita. Un frate che la seguiva nelle prove di canto ebbe per lei delle attenzioni sbagliate e cercò addirittura di convincerla a diventare suora. Questo la portò a tentare il suicidio e ad allontanarsi, per molti anni, dalla Chiesa: “Mi ci è voluto del tempo per ritornarci. Quella delusione aveva lasciato in me una cicatrice profonda”. (Continua a leggere dopo la foto)


Non lo sanno in molti ma non tutti conoscono la profonda fede in Dio di Katia Ricciarelli, la cantante lirica protagonista dell’ultima stagione di Io e Te. La brutta esperienza con il frate durante l’adolescenza l’ha allontanata soltanto dalle istituzioni religiose, non di certo dal Signore. Nell’intervista rilasciata al settimanale DiPiù, ha raccontato quand’è stata l’ultima volta che ha invocato il Suo aiuto:”Alla morte di mia madre, che se n’è andata a settantotto anni”. (Continua a leggere dopo la foto)

La Ricciarelli dovette interrompere un’esibizione a Mantova per correre a Spoleto, dove abitava insieme alla madre, moribonda, e a Pippo Baudo. Di recente Pierluigi Diaco, conduttore di Io e Te, aveva sfidato Katia Ricciarelli. La cantante lirica, che di sfide nella sua vita ha dovuto affrontarne tante, ha sempre potuto contare su un appoggio divino. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
E durante l’intervista su DiPiù, non ha nascosto la sua convinzione della vita dopo la morte: “Certo che credo nell’Aldilà. E dall’Aldilà sono convinta che mamma mi protegga tutti i giorni”. Brava!

Ti potrebbe anche interessare: Bimbo abbandonato nella culla di una chiesa: perché Luigi è stato lasciato lì