“Aiutateci a trovarlo”. Chi l’ha visto, la foto di un bambino e l’eredità. L’appello di Federica Sciarelli

Una vicenda atroce quella raccontata ieri sera a Chi l’ha visto?, il programma in onda su Rai3 e condotto magistralmente da Federica Sciarelli. La conduttrice ha raccontato la storia di Malcom Simon, originario della Guyana, è morto in Svezia a 84 anni circondato dall’amore della moglie. È stata la moglie di quest’ultimo, deceduto per Covid, a rivolgersi alla trasmissione che si occupa di ritrovare le persone scomparse per realizzare l’ultimo desiderio del compagno di una vita. La su triste storia inizia nel 1957, quando Malcom lascia il suo paese per raggiungere Londra.

Nella capitale londinese Malcom conosce, in una discoteca per italiani, una ragazza di Trieste. I due cominciano una relazione, ma sono costretti a separarsi quando lei perde il lavoro ed è costretta a tornare in Italia, e lui è chiamato per il servizio militare a Cipro. Intanto, il frutto del loro amore viene alla luce, nel novembre del 1958, ma il padre non lo ha mai riconosciuto. Ciononostante, prima che arrivasse il Covid aveva deciso di ritrovarlo, e non essendoci riuscito ha deciso di nominarlo suo erede. (Continua a leggere dopo la foto)


Cosa ci si aspetta ora, dopo la messa in onda del servizio di Chi l’ha visto?. La donna infatti spera che visto l’enorme successo del programma della Sciarelli, si possa risalire all’identità dell’oramai uomo. Vengono mostrate alcune fotografie in cui il bambino è insieme a una donna – forse la nonna – e sul retro di una di queste c’è scritto: “A papà, Michael”. (Continua a leggere dopo la foto)

Un’ipotesi è che il bambino, che oggi avrebbe 62 anni, si chiami proprio così. In tanti hanno commentato il post sotto la foto del bimbo, molti hanno apprezzato il gesto della donna e del marito scomparso, altri invece hanno criticato non poco il gesto postumo: “Ma se lo voleva davvero cercare, perché ha aspettato più di 60 anni?”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Domande senza dubbio corrette, ma come sappiamo fin troppo bene, nessuno dovrebbe mai giudicare una storia prima di averla conosciuta sin nei minimi dettagli. Molte persone poi hanno invece difeso la moglie dell’uomo: “Un gesto meraviglioso, spero tanto riuscirete a trovarlo”, scrive una donna su Facebook.

Ti potrebbe anche interessare: “Mediaset ha già deciso”. Ilary Blasi, proprio lei: nei corridoi non si parla d’altro