“Questo da parte di Matteo”. C’è posta per te, il gesto di Paolo Bonolis per i genitori del 18enne guarito dal cancro

C’è Posta per te, la storia di Matteo commuove il pubblico. Un racconto intriso di sofferenza ma anche di rinascita, tutto grazie all’amore incondizionato e a un grande esempio di coraggio. Matteo ha voluto ringraziare i suoi genitori, sempre vicini a lui durante la malattia, in modo decisamente originale.

Nello studio televisivo di Maria De Filippi, Matteo realizza un grande sogno anche grazie all’aiuto di Paolo Bonolis. La storia è quella di un’estenuante battaglia contro la grave malattia. Matteo ha vinto contro il cancro, e con lui anche i suoi genitori, sempre al suo fianco. Matteo ha voluto indirizzare proprio a loro una commovente lettera,

C'è posta per te Matteo storia malattia regalo genitori Paolo Bonolis

“È stato il vostro amore incondizionato a farmi rinascere”, scrive Matteo nella lettera per poi aggiungere con riconoscenza: “Spero di poter ricambiare tutto l’amore che mi avete dato”. Un momento televisivo decisamente commovente ed emozionante.


C'è posta per te Matteo storia malattia regalo genitori Paolo Bonolis

Poi la sorpresa per Salvatore e Carmela, un regalo ma anche un desiderio portato a compimento grazie all’aiuto di Paolo Bonolis. Il conduttore, infatti, ha permesso che il dono d’amore giungesse a destinazione: “Vostro figlio mi ha detto di venire perché guardando le cretinate che faccio io vi divertite. Ora non posso fare qualcosa che vi diverte, ma posso farvi fare qualcosa che vi divertirà”, afferma Paolo Bonolis.

C'è posta per te Matteo storia malattia regalo genitori Paolo Bonolis

E poi con dolcezza infinita e un pizzico di ironia ha aggiunto: “Mi sono chiesto cosa donarvi. Staccare un attimo e prendere un periodo tutto vostro. Ho pensato una settimana in un resort dove c’è una SPA con dei fisioterapisti… certi pezzi di manzo”.

C'è posta per te Matteo storia malattia regalo genitori Paolo Bonolis

Un momento televisivo indimenticabile, culminato con il caldo abbraccio di Matteo e gli amati genitori e le sue parole: “Non mi viene semplice dimostrare quanto vi voglia bene, ma voglio iniziare da qui a dimostrare l’affetto che ho per voi. E voi non viziatemi più o mi abituo”.