Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Tuo figlio è morto”. Telefonata dall’asilo, ma per la mamma non è ancora arrivata la notizia più brutta

  • Storie
Bimbo muore all'asilo, poi la scoperta choc della polizia

Il 25 marzo, il piccolo Brayden Paul Robertson è stato portato all’asilo dalla sua famiglia, ma nel pomeriggio è morto. Nato il 20 ottobre 2023, Brayden ha immediatamente rubato il cuore dei suoi genitori e della sorella maggiore. “Ogni mattina chiedeva, sai, voglio Bubba proprio qui sul mio cuscino”, ha detto Paul, il padre di Brayden parlando della sorella maggiore, a cui i genitori hanno dovuto dare la straziante notizia della scomparsa del fratellino.

Taylor ha detto di avere ricevuto la telefonata e di essersi precipitata all’asilo per vedere il figlio. Purtroppo per Brayden Paul Robertson non c’è stato niente da fare, durante il riposino pomeridiano è morto nel suo lettino e i soccorritori chiamati dalla maestra non hanno potuto fare niente per riportarlo in vita. “Quando è arrivata all’asilo nido, Taylor ha sperimentato qualcosa che nessuna madre avrebbe mai dovuto vedere”, ha raccontato il marito.

“Una famiglia distrutta”. Incidente choc, bimbo di 8 anni muore insieme al papà. Quattro giorni prima la morte della mamma

Bimbo muore all'asilo, poi la scoperta choc della polizia


Bimbo muore all’asilo, poi la scoperta choc della polizi

“Ho visto il suo corpo senza vita sul fasciatoio mentre stavano cercando di adottare misure salvavita”, ha detto la donna. Cinque mesi dopo averlo tenuto tra le braccia per la prima volta, Taylor e Paul hanno dovuto dire addio al loro bambino. “Non c’è una spiegazione per questo”, ha detto Paul.

Bimbo muore all'asilo, poi la scoperta choc della polizia

“Nessun genitore dovrebbe essere costretto a guardare il proprio figlio morire in questo modo, a questa età, e andare in cimitero a portargli i fiori”, ha detto Taylor. Ma la scoperta più angosciante è stata quella arrivata dalla polizia, perché secondo gli accertamenti, il bambino non è morto per cause naturali, ma sarebbe stato ucciso. Versa Mae Simmons, dipendente della Tender Years Preschool & Nursery, è accusata di omicidio.

La donna è accusata dell’omicidio di Brayden, oltre a quattro capi d’accusa di abusi sui minori. I documenti del tribunale affermano che Simmons “in più di un’occasione, abusando intenzionalmente, picchiando crudelmente e maltrattando intenzionalmente”, ha causato la morte del bambino. I documenti rivelano anche che la polizia ritiene che Brayden non sia stata la sua unica vittima.

Bimbo muore all'asilo, poi la scoperta choc della polizia

Taylor e Paul ora si chiedono se ci fossero segnali di allarme che qualcosa non andava. “Non aveva voce. Non poteva dirmi “Mamma, non voglio andare qui”. Ogni pomeriggio si emozionava quando andavamo a prenderlo, ma non pensi a questo genere di cose, pensi solo che il tuo bambino è entusiasta di vederti”, ha detto. “Ma ora come madre, mi chiedo, forse era felice di andare via da quel posto”, ha spiegato ancora la donna.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004