Bimbo di 2 anni annega nella fonte battesimale. Il dramma da una distrazione

Brayden era un bimbo di appena 22 mesi e ha perso la vita nella stessa chiesa in cui la madre ha tanto pregato affinché arrivasse. È successo in Alabama dove la mamma del bimbo frequentava assiduamente i riti della chiesa pentecostale, soprattutto da quando le sue preghiere di avere un figlio maschio sono state ascoltate. Lei, il piccolo Brayden e una delle due figlie adolescenti erano in chiesa anche venerdì scorso per l’organizzazione di un recital ed erano in corso le prove per lo spettacolo ormai imminente. Il gruppo di lavoro era riunito in sagrestia mentre Brayden era con la sorella. Il piccolo giocava proprio davanti a lei. Qualche secondo di distrazione e la ragazzina ha perso le tracce del fratellino. Nel frattempo Brayden è entrato in Chiesa, ha raggiunto l’altare ed è caduto in una piccola piscina adoperata per i battesimi. Quegli 80 centimetri d’acqua sono stati fatali. Quando lo hanno ritrovato per lui non c’era più nulla da fare.