“Voglio una figlia”. La campionessa, che ha partecipato a Ballando con le stelle, svela i suoi progetti: ha trovato l’amore con un produttore e sogna una bambina: “La chiamerò Zika”. Ecco di chi parliamo

 

La rimonta per vincere l’oro nel fioretto femminile si è interrotta sul più bello. Elisa Di Francisca ha da poche ore vinto la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio. Ha combattuto fino all’ultimo secondo contro la russa Inna Deriglazova e ha perso per una sola stoccata. Dopo qualche attimo di rammarico in lei è aumentato l’orgoglio per la grande gara vinta e per la determinazione dimostrata. Elisa è una ragazza che ha deciso di cadenzare il suo percorso con obiettivi precisi che si sforza con tutta se stessa di raggiungere. E anche con i suoi colleghi non è per niente tenera “Chi bara è uno sfigato”, ha detto di recente.

Elisa Di Francisca ammette di essere una ragazza dal carattere forte e che non si nasconde dietro i suoi successi. Da giovane ha dato filo da torcere a chi l’ha seguita. Nonostante la disciplina ferrea che il suo sport (la scherma) le impone: “Nasco poco incline alle regole, ma sto migliorando” ha dichiarato Elisa.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

La fiorettista di Jesi esercita un particolare appeal su di lei il mondo della televisione. La scherma resta la sua più grande passione, la missione alla quale ha sacrificato la sua esistenza, ma la tv le piace. Infatti nel 2013 ha partecipato a “Ballando con le stelle” vincendo quell’edizione in coppia con il ballerino Raimondo Todaro.

Fu proprio in quel periodo che Elisa trovò l’amore. “Si chiama Ivan Villa, è un produttore, l’ho conosciuto proprio durante la sua partecipazione alla trasmissione televisiva – ha detto Elisa -. Si è appassionato di scherma, sopporta i miei ritiri, ma appena possiamo cerchiamo di vederci, facendo anche qualche pazzia”.

Il suo compagno l’ha seguita fino a Rio de Janeiro e le sta offrendo tutto il suo sostegno. La Di Francisca è un’atleta a cui piace essere prima di tutto donna, infatti non si augura un futuro nel mondo dello sport. È un altro il progetto al quale vorrebbe dedicarsi: “Avere una bambina sarebbe bello, la chiamerei Zika”.

“Ballando con le stelle” nel caos. Sui social le accuse si fanno pesanti e una delle protagoniste è a rischio. Cosa potrebbe succedere sabato sera

Pubblicato il alle ore 14:35 Ultima modifica il alle ore 11:30