Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Sinisa Mihajlovic è morto, addio all'ex calciatore e allenatore

Sinisa Mihajlovic è morto: ha combattuto come un leone. Calcio in lutto

  • Sport

Sinisa Mihajlovic è morto. Dopo due giorni di grande apprensione per la sua salute, l’ex calciatore ed ex allenatore del Bologna è morto oggi a 53 anni dopo una lunga battaglia contro la leucemia. Ad annunciare la scomparsa è stata la famiglia.

Sinisa Mihajlovic combatteva da tre anni contro la leucemia mieloide acuta. Solo pochi giorni fa Mihajlovic aveva presto parte a sorpresa alla presentazione della biografia del tecnico boemo Zedneck Zeman. Una parata di campioni tra loro Di Francesco, Di Biagio, Marchegiani, Favalli, Rambaudi. E, appunto, Mihajlovic che pur non essendo mai stato allenato in carriera da Zeman, Sinisa ha voluto essere presente all’evento.

Leggi anche: Mihajlovic, la battaglia contro il cancro è cominciata. Finito il primo ciclo di chemio

Sinisa Mihajlovic è morto, addio all'ex calciatore e allenatore


Sinisa Mihajlovic è morto, addio all’ex calciatore e allenatore

Nel 2019 la conferenza stampa di Sinisa Mihajlovic per annunciare la notizia: “Ho fatto alcuni esami dove si sono scoperte alcune anomalie che non c’erano qualche mese fa. Voglio essere chiaro. Prima di partire per il ritiro ho detto che avevo la febbre, ma convincere mia moglie che avevo la febbre era difficile, perché sono quarant’anni che non l’avevo. Quel giorno dovevo fare ulteriori esami alle 15, ed è venuta fuori la sentenza: leucemia. E ho preso una bella botta. Sono stato chiuso in casa a riflettere, piangere, ti passa tutta la vita davanti”.

Sinisa Mihajlovic è morto, addio all'ex calciatore e allenatore

A maggio di quest’anno la notizia del ritorno della malattia, data proprio da Sinisa Mihajlovic: “Devo iniziare un percorso terapeutico per evitare complicanze e la prossima settimana mi dovrò assentare. Stavolta però non entrerò in scivolata come due anni fa, ma giocherò d’anticipo. Spero che i tempi saranno veloci, ma dovrò assentarmi per alcune partite. Questa malattia è molto coraggiosa per aver voglia di affrontarmi ancora. Se non le è bastata una lezione, sono pronto a darne una seconda”.

L’annuncio della morte di Sinisa Mihajlovic è arrivato dalla famiglia: “La moglie Arianna, con i figli Viktorija, Virginia, Miroslav, Dusan e Nikolas, la nipotina Violante, la mamma Vikyorija e il fratello Drazen, nel dolore comunicano la morte ingiusta e prematura del marito, padre, figlio e fratello esemplare, Sinisa Mihajlovic”.

“Uomo unico professionista straordinario, disponibile e buono con tutti – prosegue il comunicato della famiglia Mihajlovic -. Coraggiosamente ha lottato contro una orribile malattia. Ringraziamo i medici e le infermiere che lo hanno seguito in questi anni, con amore e rispetto, in particolare la dottoressa Francesca Bonifazi, il dottor Antonio Curti, il Prof. Alessndro Rambaldi, e il Dott. Luca Marchetti. Sinisa resterà sempre con noi. Vivo con tutto l’amore che ci ha regalato”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004