“Ho il cancro”. Vittorio Sgarbi, la confessione del politico lascia tutti a senza parole: “Ho fatto le analisi e…”

Fanno discutere e preoccupare le condizioni di salute di Vittorio Sgarbi. Intervistato a ‘La Zanzara’ su Radio 24, ha fatto due confessioni sulle sue condizioni di salute alquanto sorprendenti: ha dichiarato di aver avuto il Covid e che gli è stato diagnosticato un tumore “alle pal**”. Il politico e critico d’arte ne ha parlato senza drammatizzare la questione e con il suo classico linguaggio diretto, irriverente e colorito. La notizia del cancro ai testicoli, prima ancora che trapelasse in radio, l’aveva data lo stesso Sgarbi sui suoi profili social, intervenendo con un video in una polemica sbocciata attorno al lavoro del personale sanitario durante la pandemia.

“Il medico deve stare in ospedale, cura i malati che ci sono. Non c’è solo il Covid al mondo. Io ho avuto il Covid e ne sono uscito, e ho un cancro alle pa** e non ne sono ancora uscito”. Sgarbi ha dichiarato che il suo medico, Mario Pepe, gli ha fatto delle analisi scoprendo che ha gli anticorpi. E che quindi, con ogni probabilità, ha già avuto il Coronavirus, quasi certamente a dicembre. (Continua a leggere dopo la foto)


“Dunque ho gli anticorpi, non devo fare il vaccino per sei mesi e sono perfettamente a posto”, ha chiosato Sgarbi , aggiungendo di aver avuto il virus da asintomatico, evidentemente, visto che non si accorto nemmeno di essere stato contagiato. Il senatore ha poi confidato di essere stato parecchio colpito dalla morte di Gastel, affermando che il decesso del fotografo lo ha fatto ripensare ad alcune cose relative alla pandemia in corso. Prima era convinto della non letalità del virus. (Continua a leggere dopo la foto)

Ora però il sindaco di Sutri ha cambiato parere: “In realtà ci sono due Covid, uno che ti prende e non si vede, un altro che ti prende di traverso”. Il critico ha poi confermato che gli è stato diagnosticato un tumore ai testicoli, spiegando come ne è venuto a conoscenza, ossia attraverso “delle analisi per la prostata”. “Ho un problema, cerchiamo di resistere. C’è un ingrossamento, c’è qualcosa che stanno analizzando”, ha aggiunto, dicendo che al momento non ha avuto “metastasi di nessun tipo e la cosa è circoscritta”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Come sempre, schiettissimo e mantenendo il suo consueto stile, ha detto: “Cerchiamo di salvare l’erezione, sono abbastanza seguito. Ma quando me lo hanno detto ho reagito con grande serenità ed erano tutti sorpresi”. Il politico ha infine reso noto che per ora l’attività urinaria e di erezione è regolare. “L’unica cosa che ho da qualche anno è che cago sette, otto volte al giorno. E non ho mai trovato il modo di mitigare questa cosa, ma è l’unica condizione di limitazione alla mia libertà assoluta”, ha concluso.

Ti potrebbe anche interessare: “È un bastardo!”. Elettra Lamborghini, lo sfogo senza precedenti della bella ereditiera: “Potessi tornare indietro…”