“Perché è morto”. Michele Merlo, pubblicato il risultato dell’autopsia

È arrivato il risultato dell’autopsia di Michele Merlo, il cantautore 28enne diventato famoso per aver preso parte della 17esima edizione di ‘Amici di Maria De Filippi scomparso a soli 28 anni dopo essere stato colpito da un’emorragia cerebrale scatenata da una leucemia fulminante e sottoposto a un delicato intervento chirurgico.  Come riporta il Il Corriere della Sera l’esame autoptico è stato effettuata dal medico legale Matteo Tudini, dall’ematologo Antonio Cuneo e dalla dottoressa Anna Aprile del dipartimento di medicina legale di Padova.

Una morte che ha sconvolto il mondo della musica e dello spettacolo italiano. La famiglia Merlo ha chiesto chiarezza e per questo motivo sul corpo del cantante è stata effettuata l’autopsia. “L’equipe del dottor Carlo Coniglio e tutto il decimo piano del Maggiore sono stati favolosi. – aveva raccontato il padre, Domenico Merlo, poche ore dopo il decesso del figlio  – Si sono scusati per il trattamento che ci era stato riservato. Abbiamo già avuto due incontri con il direttore del reparto per fare il punto della situazione. Vogliamo capire se questo si poteva evitare”.

michele merlo autopsia2

“Perciò chiederemo anche che sia disposta l’autopsia sul corpo di Michele. Poi – aveva concluso Domenico Merlo – potremo pensare al funerale e a dargli l’ultimo saluto”. Era stato proprio il padre ad annunciare la morte di Michele Merlo: “Questa sera guardate tutti il cielo, troverete una STELLA, la più luminosa è Michele. Vi abbracciamo tutti, vi voleva un gran bene. Noi vi vogliamo un bene immenso. GRAZIE”. Il cantautore era diventato famoso per aver preso parte della 17esima edizione di ‘Amici di Maria De Filippi’.


michele merlo autopsia2

Mercoledì si era recato presso il pronto soccorso di un altro ospedale del bolognese che, probabilmente, scambiando i sintomi descritti per una diversa banale forma virale lo aveva rispedito a casa. Poi il malore di giovedì sera, quando si trovava a casa della fidanzata Luna, il ricovero all’ospedale Maggiore di Bologna e l’intervento d’urgenza per una emorragia cerebrale causata da una leucemia fulminante.

michele merlo autopsia2
michele merlo autopsia2

Come riporta il Il Corriere della Sera dall’esame autoptico – effettuata dal medico legale Matteo Tudini, dall’ematologo Antonio Cuneo e dalla dottoressa Anna Aprile del dipartimento di medicina legale di Padova –  risulta che Michele Merlo è morto a causa di una grave emorragia cerebrale dovuta a una leucemia fulminante.