Gravissimo lutto per Adele, la cantante chiusa nel suo silenzio

Gravissimo lutto per Adele, la notizia arrivata poco fa. È stato un anno molto complicato per la cantante, costretta come tutti a rinunciare al palco per via dell’epidemia da Covid 19, in cui ha però non si è mai lasciata andare. Quello appena trascorso per Adele è stato l’anno del cambiamento. Negli ultimi tempi infatti stata protagonista di una vera e propria metamorfosi. Grazie a una dieta particolare ha perso 40 chili e il suo corpo si è completamente trasformato.

Una trasformazione che ha portato Adele in cima alle preferenze maschili e aziende, network e brand che fanno di tutto per averla come loro testimonial. Un corteggiamento spietato, da parte di quest’ultime, finito male. Adele ha scelto di non monetizzare la sua remise en forme, arrivando a rifiutare contratti da 52 milioni di dollari. Evidentemente Adele non si sente un oggetto e non vuole lucrare sulla sua nuova forma fisica.


Per dimagrire così tanto e ottenere una forma impeccabile, Adele si è affidata alla dieta Sirt (amata anche da Pippa Middleton), che si basa sul consumo di alcuni alimenti, tra cui cioccolato e vino rosso, in grado di stimolare il metabolismo. Gli esperti sono concordi nell’affermare che si tratta di una dieta ipocalorica, da seguire solo per un periodo di tempo limitato, e che si è rivelata un vero toccasana per la cantante.

Una sfida, quella con sé stessa, che Adele ha vinto grazie alla sua forza di volontà e coraggio che oggi dovrà rispolverare. Nonostante non lo vedesse dal 1999 infatti Adele oggi piange il padre Mark Evans. Aveva solo 57 anni ed è deceduto a causa di un tumore, contro cui lottava da tempo. Dalla famiglia di Evans è arrivato una nota al Sun.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Adele (@adele)


“La famiglia di Mark è ovviamente molto turbata dalla sua scomparsa. Ha sempre sperato che le cose andassero bene con Adele, ma il rapporto è rimasto difficile fino alla fine. Lui ha fatto alcuni tentativi per sistemare le cose, ma evidentemente è passato troppo tempo”. Aveva scoperto di essere malato nel 2013. In quell’occasione pianse per non aver mai incontrato il nipotino Angelo, il figlio che la cantante ha avuto da Simon Konecki: “Non c’ero per mia figlia quando avrei dovuto esserci. Mi pento ogni secondo di ogni giorno di quel che ho fatto. Piango per questo. Non ho ancora mai visto Angelo e sto affrontando l’idea che potrei non vederlo. Mai. Non volevo preoccupare Adele con la storia del cancro, ma sembra che lei non abbia intenzione di parlarmi, così ho pensato di raccontare il tutto attraverso i media. Sto cercando di entrare in contatto con mia figlia, ma è come se provassi a chiamare il Presidente degli Stati Uniti. Non ho il numero di Adele. Ho mandato i miei auguri di compleanno alla sua casa discografica ma nessuno mi ha mai risposto”.

Ti potrebbe interessare: