“L’ultimo colpo al figlio”. Bimbo ucciso a 10 anni, emergono dettagli choc. La scoperta sul padre

Vetralla, tragedia in famiglia nella provincia di Viterbo. Una notizia che lascia senza parole quella in merito all’omicidio del piccolo Matias, 10 anni, morto per mano del padre Mirko Tonkov, manovale polacco di 44 anni. L’omicidio è avvenuto proprio nel luogo dove un bimbo dovrebbe sentirsi al sicuro e protetto, ovvero in casa.

Un pomeriggio che purtroppo per il piccolo Matias si è rivelato fatale. Un’intera comunità sotto choc non appena appresa la notizia dell’omicidio avvenuto in casa. Il piccolo bambino di appena 10 anni è stato letteralmente sgozzato. Una coltellata alla gola inferta dal padre e per Matias nulla da fare.

Vetralla omicidio Matias 10 anni sgozzato padre Mirko Tomkov

“Il padre del bambino è stato trovato privo di conoscenza in un’altra stanza dell’abitazione alla quale però, da qualche settimana, aveva il divieto di avvicinarsi” ha detto il colonnello Andrea Antonazzo, comandante provinciale dei carabinieri di Viterbo. Si apprende che Mirko si sarebbe allontanato da un nosocomio romano dove era ricoverato per Covid.


Vetralla omicidio Matias 10 anni sgozzato padre Mirko Tomkov

In stato del tutto confusionale, avrebbe visto il figlio uscire da scuola per poi dirigersi verso l’abitazione dove la donna, da cui non era ancora separato legalmente, viveva con il piccolo Matias. Un omicidio dalle dinamiche non ancora del tutto chiare, su cui gli inquirenti hanno aperto un fascicolo di indagine.

Vetralla omicidio Matias 10 anni sgozzato padre Mirko Tomkov

Al momento si apprende che a trovare il corpo privo di vita di Matias è stata la madre, intorno alle 15.30, ovvero quando la donna ha fatto ritorno a casa. Un urlo di disperazione udito dai vicini, dunque l’allarme lanciato prontamente ai carabinieri.

Vetralla omicidio Matias 10 anni sgozzato padre Mirko Tomkov

Sul posto anche i soccorsi, ma per il piccolo Matias nulla da fare. Resta ricoverato in ospedale il padre, sottoposto agli esami tossicologici. L’uomo potrebbe aver assunto dosi eccessive di psicofarmaci o un cocktail di benzodiazepine e alcol, ma al momento questa resta solo un’ipotesi da vagliare.

Vetralla omicidio Matias 10 anni sgozzato padre Mirko Tomkov

Come riportato su Il Corriere della Sera, già in passato Mirko Tomkov aveva manifestato atteggiamenti violenti nei confronti della moglie e del figlio. La donna, Mariola, domestica albanese di 35 anni, aveva già depositato alcune denunce, nella speranza che Mirko potesse ravvedersi. Ma purtroppo, così non è stato.

Pubblicato il alle ore 10:49 Ultima modifica il alle ore 10:49