Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
samantha d'incà

Samantha D’Incà è morta. Aveva 30 anni, la decisione sul fine vita: “È quello che voleva”

  • Italia

Muore dopo un lungo calvario. Dopo in grave incidente avvenuto nel mese di novembre del 2020, Samantha D’Incà è entrata per 14 mesi in stato vegetativo irreversibile. Dopo l’incidente la frattura del femore, dunque l’intervento. Ma qualcosa non è andato come avrebbe dovuto. Infatti da quell’operazione, Samantha ha iniziato ad accusare dolori ovunque per poi entrare in coma. Era il 4 dicembre.

“Un incidente banale, cui è seguita l’operazione a Belluno, il ritorno a casa per la riabilitazione e poi un inspiegabile crollo, una polmonite bilaterale estranea al Covid, il collasso dei polmoni, la peregrinazione tra gli ospedali di Feltre, Belluno e Treviso, poi il coma da cui Samantha non ha mai fatto ritorno, nonostante le cure dei luminari”, sono state all’epoca le parole della madre Genzianella Dal Zot rilasciate per Il Corriere della Sera.

Samantha D'Incà morte 30 anni calvario stato vegetativo


“Sammy non avrebbe mai voluto una vita così, senza coscienza, dipendente da tutto e da tutti, lo diceva sempre durante la battaglia di Beppino Englaro per Eluana, e poi per Dj Fabo. La sua vita in quel letto, tra dolori e sofferenze, non è vita, non è dignità, è soltanto patimento”, sono le riflessioni espresse all’unisono dai familiari. Il padre di Samantha, Giorgio, aveva chiesto e ottenuto l’autorizzazione al trattamento di ‘fine vita’, divenendone l’amministratore di sostegno.

Samantha D'Incà morte 30 anni calvario stato vegetativo

Nella Rsa di Cavarzano a tenere in vita Samantha solo e unicamente la nutrizione artificiale, ma nelle ultime settimane le condizioni della 30enne di Belluno erano ulteriormente peggiorate. La morte è sopraggiunta al termine del percorso di accompagnamento al fine vita richiesto dalla famiglia e autorizzato dalla magistratura dopo l’individuazione di un collegio medico dedicato.

Samantha D'Incà morte 30 anni calvario stato vegetativo
Samantha D'Incà morte 30 anni calvario stato vegetativo

“È la sua volontà prima di salutarla però la porteremo per l’ultima volta a sentire il mare”, sono state le parole di papà Giorgio in lacrime, alla luce di un epilogo divenuto inevitabile. Lo hanno sperato fino all’ultimo Giorgio e Genzianella D’Incà, di poter cogliere un miglioramento in Samantha, ma questo purtroppo non è mai avvenuto. “Con un provvedimento di 12 pagine il giudice tutelare del Tribunale di Belluno ha di fatto autorizzato il padre di Samantha D’Incà, la trentenne feltrina da quasi un anno in coma vegetativo irreversibile, a staccare la spina” si legge su RaiNews.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004