Clara muore a 35 anni dopo il parto. La tragedia dopo la nascita del piccolo Mattia

Poggiomarino (Napoli), un’intera comunità sconvolta. Il cuore di Clara smette di battere proprio presso l’ospedale di Nola dopo aver messo al mondo il piccolo Mattia. Il parto è avvenuto alle 7 del mattino e a distanza di poche ore la dolorosa notizia del decesso. L’ultimo messaggio di Clara Pinto, 35enne da poco diventata mamma, è stato inviato dalla stessa alla cugina.

Un evento gioioso quello della nascita di un figlio, ma la famiglia ha dovuto fare i conti con una dolorosa realtà. Clara Pinto, 35 anni, all’arrivo in ospedale non presentava alcun disturbo, eppure nulla da fare per la donna, che muore dopo aver dato alla luce il figlio. Si indaga sulle cause che hanno portato al decesso. I carabinieri hanno già provveduto al sequestro della cartella clinica e della salma.

Poggiomarino Clara Pinto 35 anni morta parto

Dopo il parto, Clara avrebbe inviato un messaggio alla cugina che si sarebbe poi rivelato l’ultimo: “Sono distrutta”, ha scritto la 35enne intorno alle 17,31, quando quel dolore alla parte superiore dello stomaco diventava sempre più persistente. Poi l’intervento dei medici, ma per Clara Pinto più nulla da fare e dopo 2 ore il cuore di Clara ha smesso di battere.


Poggiomarino Clara Pinto 35 anni morta parto

“Mi devono dire la verità, mi devono dire come è morta mia figlia. Clara godeva di ottima salute”, questo il grido di dolore del papà di Clara, Alfonso Pinto, rilasciate al Mattino Alfonso; e su Il Riformista si apprende che “Clara è stata ricoverata il 30 giugno. La gestazione era terminata 10 giorni prima ed era necessario un ricovero per iniziare la stimolazione che avrebbe portato al parto naturale”.

Poggiomarino Clara Pinto 35 anni morta parto
Poggiomarino Clara Pinto 35 anni morta parto

Un dolore profondo per i familiari di Clara, che lascia il marito Lorenzo Meo, sposato nel 2019, e il piccolo Mattia Gennaro, che fortunatamente gode di buona salute. Tanti i messaggi rilasciati in seguito alla diffusione della dolorosa perdita: “Non se ne può più di questo susseguirsi di notizie, di persone giovani che muoiono, poi una mamma con una piccola creatura lasciano senza fiato”, e ancora: “Sono davvero addolorata ! Non ho avuto il piacere di conoscerla, ma mi strazia il cuore! Che Dio possa dare la forza al marito, alla mamma. Ma soprattutto al piccolo, che avrà bisogno di tanto amore, quello che la sua mamma gli potrà dare solo proteggendolo dal paradiso”.

Pubblicato il alle ore 10:57 Ultima modifica il alle ore 10:58