Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Roberto, ti prego!”. Malore improvviso in strada, muore a 40 anni tra le braccia della moglie

Si è accasciata a terra all’improvviso Roberto D’Angelo, 40 anni, e non ha ripreso più conoscenza. È morto davanti alla moglie Emanuela, medico, che ha tentato di salvargli la vita in tutti i modi. È successo a Offida la sera di martedì grasso. Amato e stimato, Roberto era insegnante della scuola agraria Ulpiani, in passato aveva ricoperto diversi ruoli non solo nell’ambito comunale dove era stato assessore al bilancio con la Giunta Lucciardini, ma anche al Consind, molto attivo anche nel mondo dell’associazionismo era anche donatore di sangue dell’Avis.


Distrutta la comunità di Offida. Il sindaco Luigi Massa ha dichiarato: “Siamo basiti, una morte inaspettata che ci ha lasciati nello sconforto. Roberto D’Angelo giovane solare, capace, attivo nell’associazionismo, una gravissima perdita per tutta la comunità”. L’assessore Isabella Bosano ha così commentato: “E’ un giorno bruttissimo per la comunità di Offida. Siamo cercando le parole giuste in questo pozzo di emozioni nere, ma le parole giuste in queste occasioni non si trovano mai”.

roberto d'angelo muore 40 anni malore improvviso



E ancora: “Ci mancherà tutto di Roberto D’Angelo, la sua cordialità, il suo sorriso, il suo mettersi sempre a disposizione”. La salma dello sfortunato giovane è stato trasportato all’ospedale Mazzoni di Ascoli, la Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo e nelle prossime ore sarà disposta l’autopsia. Rimane lo sconcerto per un morte inaspettata e prematura.

roberto d'angelo muore 40 anni malore improvviso


Una morte, quella di Roberto D’Angelo, che toglie il fiato. La morte cardiaca improvvisa può essere espressione di una cardiopatia preesistente e clinicamente silente, oppure di una patologia del cuore già nota al paziente e sintomatica. Una frequente causa di sindrome di morte cardiaca improvvisa nei giovani è la cardiomiopatia ipertrofica, presente in circa la metà dei casi.

roberto d'angelo muore 40 anni malore improvviso


Circa il 15-25% dei casi invece, sono dovuti ad una alterazione dei canali ionici di membrana del cuore, ossia una canalopatia su base ereditaria. In un 3-5% dei casi, la causa scatenante resta sconosciuta. Diversi studi sono giunti alla conclusione che un ruolo chiave all’origine della sindrome da morte cardiaca improvvisa sia svolto dalla genetica.