Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
mistero sulla morte di debora pagano

Trovata morta nel bagno di casa, “Debora era lì da due giorni”. Fermato il marito

  • Italia

Mistero sulla morte di Debora Pagano, la 30enne trovata morta in casa dal marito. Siamo a Macchia di Giarre, in provincia di Catania. Qui, l’uomo, con cui la donna era sposata, Leonardo Presta, ritrova il corpo venerdì ma decide di chiamare gli inquirenti soltanto due giorni dopo. Il motivo rimane per ora un mistero. Tra l’altro sono ancora pochissimi gli elementi sul caso: quello che è certo è che la donna, quando è stata ritrovata, era morta da almeno due giorni.

La denuncia e la richiesta di aiuto sono arrivate domenica 10 luglio, ma per i medici legali è stato semplice capire che in realtà Debora Pagano era già morta dal almeno 48 ore. Il cadavere della donna è stato ritrovato nel bagno dell’appartamento: è qui che è rimasto per due giorni? Nessuno lo sa ancora con certezza.

mistero sulla morte di debora pagano


Mistero sulla morte di Debora Pagano: la denuncia del marito a 48 ore dal decesso

A rispondere ad alcune domande è l’avvocato del marito Leonardo Presta: “Il mio assistito ha trovato sua moglie morta nella giornata di venerdì, ma ha avvertito il 118 solo ieri – ha spiegato alla stampa l’avvocato Salvatore La Rosa, legale del 40enne fermato -. È rimasto sconvolto, per due giorni ha cercato di capire cosa fosse accaduto. In famiglia non vi erano problemi o contrasti tra i due coniugi”. I due avevano una figlia, ora rimasta ovviamente orfana di madre.

mistero sulla morte di debora pagano

Secondo quanto confermato dal legale, la figlia della coppia non era in casa perché con i nonni a Letojanni, quindi non avrebbe assistito alla morte della mamma. Naturalmente le forze dell’ordine hanno immediatamente interrogato il marito della vittima per ricostruire le sue ultime ore di vita. L’uomo sarebbe stato fermato dagli agenti. Per il momento non si esclude alcuna pista.

Da quello che è stato confermato dalle forze dell’ordine a Fanpage.it, sul corpo non sono state trovate ferite da arma da fuoco o da arma da taglio, ma il decesso non sarebbe dovuto a cause naturali. Ora naturalmente sul cadavere è stata disposta l’autopsia dalla Procura di Catania. Debora Pagano viveva nella frazione giarrese da qualche anno, ma era originaria di Letojanni.

“Una famiglia sterminata”. Terribile incidente: morti padre, madre e figlia di 18 anni


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004