Auto centrata da un suv, incidente mortale. I corpi dei due 40enni estratti dalle lamiere

Terribile ed ennesimo incidente stradale, il conto è di due vittime dell’asfalto. La tragedia ha avuto luogo al confine fra il comune di Castel San Pietro e quello di Ozzano poco prima delle 20 di martedì sera. I nomi delle due vittime sono Mario Gaibara di Casalfiumanese e Giuseppe Fantini di Castel San Pietro, entrambi di anni 43.

Grazie alle prime ricostruzioni gli investigatori sono giunti alla conclusione che una Opel Meriva e un suv Porsche si sarebbero scontrati nel corso di via Stradelli Guelfi, località San Govanni dei Boschi. Lo schianto è stato dovuto alla Porsche, che mentre rientrava dopo un sorpasso avrebbe urtato una Fiat Punto che viaggiava nella stessa direzione. (Continua dopo le foto)


La Porsche a quel punto, facendo un testacoda, si sarebbe schiantata contro la Opel che sopraggiungeva dalla parte opposta, lanciandola a diversi metri di distanza. Entrambi i mezzi irriconoscibili. Sul posto i Carabinieri e i vigili del fuoco. Entrambe le vittime una volta estratte dalle lamiere, all’arrivo dei sanitari del 118, sono risultati morti sul colpo. Sul posto due ambulanze, l’automedica e il supporto dell’elisoccorso. (Continua dopo le foto)

Niente di grave per l’uomo a bordo della Fiat Punto urtata per prima, un 57enne trasportato in ambulanza all’ospedale di Imola. Codice di media gravità invece per il conducente della Porsche, un quarantaduenne di Castenaso, trasportato all’ospedale Maggiore di Bologna. Al momento risulta indagato per omicidio stradale.

”Cosa lo ha ucciso”. Valerio muore per una terribile imprudenza, il malore dopo aver mangiato un risotto