“Il ponte sta per crollare, potrebbe essere una strage!”. Sta succedendo in Italia. È sospeso a centinaia di metri d’altezza e viene percorso da migliaia di veicoli ogni giorno. E ora è allarme. Dove si trova

 

“Il ponte sta per crollare”. L’allarme arriva direttamente dai cittadini che con il cellulare hanno scattato delle immagini impressionanti, che testimoniano un fatto eccezionale che sta facendo preoccupare moltissimo. Il tratto di strada sotto gli occhi di tutti è quello che collega le città di Crotone e Cosenza lungo la strada Statale 107. Si tratta del viadotto di Celico, un ponte sospeso a qualche centinaio di metri da terra, vetusto, con una crepa centrale che lo taglia in due e che costringe le auto a fare qualche montagna russa perché la strada presenta avvallamenti all’altezza di quella crepa. 

Molte persone che hanno attraversato hanno fatto filmati e foto, ventilando l’ipotesi che il ponte possa crollare nel giro di poco tempo.


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

L’allarme per questa particolare e, a quanto sembra, pericolosa situazione ha indotto il Governatore della Regione Calabria Mario Oliviero a interpellare immediatamente l’Anas che ha la responsabilità di quel tratto di strada. L’Agenzia non ha nascosto l’esistenza del cedimento di alcune travi nel punto evidenziato da un video postato da una utente di Facebook, ma ha voluto specificare la totale infondatezza dell’ipotesi di caduta: “È vero che presenta un’accentuata flessione in corrispondenza delle travi tampone, ma è altrettanto vero che non è a rischio di crollo”.

(Continua a leggere dopo la foto)

A riprova di questa affermazione la dirigenza Anas ha mostrato gli esiti di una consulenza chiesta mesi fa al Politecnico di Bari, che ha certificato la versione ufficiale di queste ore: le prove di resistenza effettuate sulla struttura hanno dato esito positivo e il ponte non sarebbe a rischio crollo.

(Continua a leggere dopo le foto)

 

Tutto questo non è bastato a fermare le polemiche che si sono sviluppate, visto anche che ogni giorno moltissimi automobilisti percorrono quel tratto di strada, nella paura che possa capitare loro qualcosa di irreparabile. Per il ponte di Celico esiste anche una interrogazione parlamentare presentata, ormai da mesi, dal deputato cosentino Roberto Occhiuto e concernente proprio i possibili rischi di cedimento del viadotto.

(Continua a leggere dopo il video)

Ora, che la polemica si è acuita, arrivando a diventare virale grazie ai social network, l’Anas ha promesso di più di una semplice verifica: pare, infatti, sia quasi pronto un progetto di manutenzione del viadotto, che entro la fine dell’anno dovrebbe portare alla pubblicazione di un bando di gara e nel 2017 all’avvio dei lavori. La spesa prevista è di 1 milione e mezzo di euro.

Ti potrebbe anche interessare:  “Tre morti, sei feriti e poi…” Il bilancio è davvero agghiacciante. Ecco cosa è successo poco fa su questo tratto di autostrada…

Pubblicato il alle ore 14:22 Ultima modifica il alle ore 11:32