Denise Pipitone, chi è il fratello Kevin. Oggi ha 28 anni, schivo, mai in tv o sui giornali: la foto insieme alla sorella

Ormai è noto come il caso della scomparsa di Denise Pipitone sia tornato alla ribalta dopo l’appello lanciato alla tv russa di Olesya Rostova. La 21enne era arrivata alla trasmissione ‘’Lasciali parlare’’ dell’emittente TV1 per trovare i genitori biologici e raccontare la sua storia. Rapita da bambina, questa la sua versione dei fatti, a 5 anni Olesya è stata presa dai servizi sociali dopo che la polizia l’aveva trovata insieme a una donna rom a chiedere l’elemosina.

La somiglianza con Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, è balzata agli occhi di una donna di origine russa che abita in Italia e che stava guardando la puntata di ‘Lasciali parlare’. Quindi la segnalazione alla redazione di ‘Chi l’ha visto?’ e la notizia ha fatto il giro dell’Italia. Poi la doccia fredda per mamma Piera e tutti gli italiani che speravano di rivedere quell’abbraccio tra mamma e figlia. La comparazione del gruppo sanguigno tra Olesya e Denise ha dato esito negativo, ma grazie a questa storia il caso della bimba è tornato di forte attualità.


In questo periodo, molti si sono chiesti come mai Denise ha il cognome diverso da quello del padre, Pietro Pulizzi, e il motivo va ricercato nel passato della famiglia, quando Piera Maggio, allora sposata don Toni Pipitone, ha avuto una relazione extraconiugale proprio con Pietro Pulizzi. E proprio per questo motivo che la piccola ha preso il cognome Pipitone e durante la puntata di Quarto Grado di venerdì 14 maggio l’ex marito di Piera Maggio ha rotto il silenzio parlando di Denise.

“Sono stato e sono il suo papà”, queste le parole di Toni Pipitone, che all’epoca della scomparsa di Denise era sposato con Piera Maggio: “Abbiamo vissuto insieme dei momenti bellissimi, ha dormito con me fino alla notte prima della scomparsa. Ho preso subito la macchina e ho iniziato a girare per cercarla. Le piste all’inizio erano tante, si cercava nei pozzi, nei campi rom, ma sicuramente c’è stata una cattiva organizzazione delle indagini”. Poi il suo appello: “Quando tutto sarà finito mangeremo insieme un bel gelato, grosso come una casa”.

E ad aspettarla c’è anche Kevin, il fratello maggiore, oggi 28 anni, che in occasione del 18esimo compleanno di Denise ha deciso di dedicarle un pensiero bellissimo: “Ciao Denise, mi fa male ancora oggi doverti scrivere delle frasi piuttosto che dirtele di presenza, ma purtroppo è cosi. Sono passati 14 anni da l’ultima volta che ci siamo visti, la tua immagine è dentro me, rimane ancora quella di una bambina, ma in realtà non è più così, visto che oggi compi 18 anni. Quanto mi sarebbe piaciuto poterti stringere forte a me, oppure viziarti e coccolarti come solo un FRATELLO maggiore avrebbe potuto fare, ma il destino c’è stato avverso o per meglio dire qualcuno ha modificato il corso delle nostre vite”.

“Spero che ovunque tu sia, cercherai di passare al meglio questa giornata, anche sé non credo che ti ricorderai il giorno del tuo compleanno. Pensandoti, mi vengono in mente bellissimi ricordi, come quando cercavi di svegliarmi la mattina presto, oppure quando prima di andare a scuola, obbligatoriamente mi dovevi dare un bacio sulla guancia e guai se uscivo di casa senza salutarti”.

“Ti ricordi quando giocavamo con gli hamtaro, quei pupazzi a forma di criceto? O come quelle volte che mi difendevi dalla mamma quando magari combinavo qualcosa! Spero col cuore che ovunque tu sia, hai delle persone accanto che ti vogliono bene e che non ti facciano soffrire e spero anche che tu possa trascorrere una vita il più possibile tranquilla con qualche ricordo di noi”. (clicca per leggere la lettera di Kevin)

“Benvenuto Lorenzo”. Fiocco celeste a UeD: : l’ex tronista è mamma