Covid, scatta la prima regione in zona bianca. Rt crolla 0.68: è il più basso d’Italia

Covid, i numeri sono da zona bianca per la regione italiana. La Sardegna entrerà in zona bianca ufficialmente da lunedì 1 marzo. Con meno di 50 casi ogni 100mila abitanti, risponde all’emergenza sanitaria con parametri che lasciano tirare un sospiro di sollievo, seppur in una fase che richiederà di non abbassare in alcun modo la guardia. Ma cosa comporta per la Regione trovarsi in zona bianca?

Se da un lato resta l’obbligo delle mascherine e del distanziamento, sia negli spazi chiusi che in quelli aperti, dall’altro sicuramente torna a essere possibile maggiore libertà di spostamento e  anche l’apertura di tutte le attività. Riaprono le saracinesche  bar e ristoranti, anche durante le fasce orarie serali. ma anche piscine, palestre, luoghi di cultura e cinema e teatri. (Continua a leggere dopo la foto).


Così dunque la notizia proviene dal Ministero della Salute, come si legge nell’ordinanza appena firmata da Roberto Speranza. Uno scenario soggetto a fare i conti ancora con i numeri, che se per alcune Regioni restano alti, per altre potrebbero fare cambiare colore.  Al momento la Sardegna restituisce cifre confortanti, con l’Rt più basso in Italia (0.68) e con 29,47 casi per 100.000 abitanti. (Continua a leggere dopo la foto).

I dettagli di questo passaggio saranno decisi nelle prossime ore, al termine del tavolo di confronto in corso tra Ministero della Salute, Iss e Regione Sardegna. E alla luce della nuova ordinanza del ministro Roberto Speranza, anche per Lombardia, Marche e Piemonte è tempo di passare in zona arancione. Restano in area rossa la Basilicata e il Molise, gialla la Liguria. (Continua a leggere dopo le foto).

In zona bianca si, ma con alcune eccezioni. Alcune zone della Sardegna restano ancora rosse per la variante inglese: tre comuni del Sassarese, e cioè Bono, San Teodoro e La Maddalena, sono finiti in lockdown, mentre dodici casi  sarebbero stati rilevati a Olbia, “tutti isolati e sotto controllo”, ha precisato il sindaco, Settimo Nizzi. Alcuni contagi anche a Cagliari.

Uccide la sorella disabile mentre i genitori dormono. Arrestata una 14enne: “L’ho accoltellata”