Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“5 regioni a rischio giallo a Capodanno”. Covid, peggiora la situazione in Italia: “Altre due già dal 20 dicembre”

  • Italia

Covid, sale il numero dei ricoveri e dei decessi e per alcune regioni il rischio della zona gialla è vicino. Per alcune regioni italiane la zona gialla è diventata una certezza, per altre si prospetta la stessa possibilità. Dopo la Provincia di Bolzano, il Friuli e la Calabria, altre due regioni potrebbero seguirle, già da lunedì prossimo, il 20 dicembre.

La risalita è lenta, ma esiste. Un incremento dei ricoveri (+19%) e dei decessi (+22%), potrebbero condurre inevitabilmente all’entrata in zona gialla di altre regioni italiane. Da un articolo reso noto su La Repubblica, i dati tornano a chiarire la situazione pandemica che interessa tutto il territorio nazionale. Si apprende che anche il Trentino e la Liguria potrebbero passare in zona gialla.

Covid zona gialla 5 regioni capodanno


“Negli ospedali del Trentino la settimana è cominciata con il 20% dei posti letto in terapia intensiva occupati da pazienti Covid. La Provincia autonoma di Trento ha valori da zona gialla, così come la Liguria”, si apprende sulla testata giornalistica. In entrambe le regioni, infatti, si è assistito a un superamento della soglia delle terapie intensive, così come del tasso di occupazione nei normali reparti di area medica supera che raggiunge il 16%, con un’incidenza sopra i 50 casi ogni 100mila abitanti in entrambe le Regioni.

Covid zona gialla 5 regioni capodanno

In zona gialla da lunedì 13 dicembre anche la Calabria, come è accaduto per Friuli Venezia Giulia e Alto Adige, ma da lunedì 20 dicembre, dunque, anche Trentino, Liguria e Veneto potrebbero rientrare nello stesso colore. Dalle parole del governatore della regione Veneto, Luca Zaia: “Probabilmente entreremo di nuovo in zona gialla. Di per sé, il super green pass ci consente di vivere come prima tranne l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Il problema vero è la zona arancione, ma per il Veneto al momento non vedo rischi”.

Covid zona gialla 5 regioni capodanno
Covid zona gialla 5 regioni capodanno

“Il fatto di aver superato di poco, oggi, i parametri della zona gialla, ovvero il 10% di occupazione dei posti letto nelle terapie intensive e il 15% in area medica, è un campanello di allarme ma nulla di più – ha commentato il governatore Giovanni Toti, che ha poi esortato a proseguire la campagna vaccinale come unica ‘arma’ a disposizione per debellare il virus.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004