simona ventura lutto amica morta

“Sei stata una guerriera”. Lutto per Simona Ventura, una morte come un fulmine al ciel sereno

È un giorno triste per Simona Ventura, che in queste ore ha ricordato la sua amica Sabrina, morta nelle giornata di giovedì 26 agosto dopo aver combattuto contro una grave malattia, probabilmente un tumore. La conduttrice ha voluto rendere omaggio alla sua amica pubblicando un paio di foto che ricordano le serate trascorse insieme in vacanza, nella bellissima Costa Smeralda, luogo molto caro a entrambe.

“Ciao Sabri, per sempre così… Bella e solare. Grazie di avermi regalato attenzione, di essermi stata vicino e rallegrata con la tua voglia di vivere – ha scritto Simona Ventura – Avrei voluto oggi festeggiare il tuo compleanno e non ricevere questa terribile notizia. Io però non smetto di sorridere pensandoti, così come avresti voluto. La tua bambolina, come amavi chiamarmi”.

Simona Ventura lutto, morta l'amica Sabrina Boldrocchi

Lutto per Simona Ventura, morta l’amica Sabrina

Nell’immagine pubblicata sul suo account Instagram Simona Ventura e Sabrina Boldrocchi posano sorridenti insieme a un’altra amica. Poi un’altro scatto, felici e sorridenti a tavola insieme ai compagni e altri amici, in cui compare anche Giovanni Terzi, fidanzato e futuro marito di Simona Ventura.


Simona Ventura lutto, morta l'amica Sabrina Boldrocchi

“Ho cercato questa foto perché più di ogni altra mi ricorda un momento felice, di grandi risate, di sarcasmo e ironia. È così che ti ricorderò sempre, non certo quando ho raccolto la tua delusione o il tuo dolore. Sei stata una guerriera. Per sempre”, ha scritto la conduttrice ricordando l’amica scomparsa. Sabrina Boldrocchi si è spenta il 26 agosto nell’ospedale di Olbia, dove era stata ricoverata dopo l’aggravarsi delle sue condizioni. Era molto amata e conosciuta a Milano. Partner della società Fashion & Retail, aveva una grande competenza nel settore del fashion.

Immobiliarista di lusso e moda, mediatrice internazionale di operazioni immobiliari di altissimo livello era molto nota nel capoluogo meneghino, come si legge sul Corriere della sera. Ma la cosa che più ricorda chi l’ha conosciuta è che dietro l’immagine di donna di affari e di successo Sabrina era una persona ospitale e gentile, piena di amici che oggi la ricordano per la sua generosità.