“Ho cominciato dopo la sua morte”. Sara Daniele, figlia di Pino, si libera. “Mi ero persa, ma sul serio. Ero irriconoscibile”, racconta in occasione del terzo, tristissimo anniversario della scomparsa del cantautore. Poi però è ripartita. E ne siamo sicuri: oggi sarebbe fiero di lei

Ti potrebbe interessare: L’AMORE VINCE TUTTO. IL VIDEO VIRALE CHE SPOPOLA IN RETE…

Il 4 gennaio ricorre un anniversario tristissimo, quello della morte di Pino Daniele. Quella sera di tre anni fa il cantautore napoletano amatissimo, che da tempo soffriva di seri problemi cardiaci, ha avuto un infarto presso la sua casa di Orbetello, in Toscana. Giunto grave all’ospedale Sant’Eugenio di Roma, dopo vani tentativi di rianimazione, il mitico Pino è stato dichiarato morto alle ore 22:45 del 4 gennaio 2015. Sono passati 3 anni esatti da quella notizia che ha scosso il mondo della musica e l’Italia intera e forse solo ora la figlia Sara, 21 anni, nata dal matrimonio di Pino con la modella Fabiola Sciarrabbasi, trova la forza di parlare. Di liberarsi e di raccontare quel periodo buio e pieno di dolore. Ora, tra la laurea e il nuovo fidanzato, sta bene, ma quando il dolore per la perdita del papà era troppo grande da sopportare, è scappata a Londra, dove oggi si è costruita una vita. Ma è impossibile per lei dimenticare quello che ha passato. Ne parla al settimanale Oggi in occasione, appunto, del triste anniversario della morte del cantautore, mai dimenticato dai fan, ma soprattutto del padre. (Continua dopo la foto)


“Dopo la morte di mio padre, nei mesi successivi, quando il rumore intorno a noi si era spento e l’attenzione scemata, quando la gente pensava che ormai il brutto fosse passato, è successo che io mi sono persa. Ma per davvero – confida Sara – Passavo la mia giornata in tuta e alle 11 del mattino avevo già il bicchiere di vino in mano. Odiavo tutto e tutti. Per prima me stessa”. “Ero arrabbiata con altri, con la vita – prosegue sempre su Oggi – Avevo smesso di esserci io. Ero smarrita. Fragile. Irriconoscibile. Piena di rancore che riversavo su me stessa… Un giorno ho capito che dovevo cambiare qualcosa, io e basta, e ho telefonato all’università inglese che mi aveva accettato l’anno precedente e ho chiesto di rientrare la sessione successiva…”. (Continua dopo le foto)


{loadposition intext}
“So benissimo di essere scappata. La mia famiglia ha elaborato il lutto, io l’ho solo accantonato – dice ancora – Così per me è come se mio padre fosse in tour. E a Londra sono libera, nessuno sa chi sono, nessuno mi chiede di lui. Sono davvero ripartita da me. A giugno mi laureo, ho studiato quello che mi piaceva, sono soddisfatta. Vorrei gestire gli artisti, seguirli nei loro tour”. Ma “è normale che io mi chieda cosa mio padre ne avrebbe pensato. Sarebbe fiero di me oggi? Ho la fortuna di sentire ancora la sua voce, ma non è l’artista che mi manca, ma il padre”. Nel frattempo Sara ha anche trovato l’amore. Si è fidanzata con Fernando: “La classica frase che ti dicono quando non riesci a trovare quello giusto? ‘Arriverà quando lo non cerchi’?. Ero a cena con un mio amico e il cameriere del ristorante era davvero un figo pazzesco. Da quella sera io e Fernando non ci siamo più lasciati”.

“Il più bello del mondo”. Mentre si trova in vacanza con la migliore amica (Sara Daniele) Aurora Ramazzotti pubblica la foto del ‘suo’ uomo e scrive questa dolcissima dedica. Boom di like per il post: oltre 12mila