“Quando è morto non ho provato nulla”. Giorgia Meloni e il padre: cosa è successo

Giorgia Meloni torna a parlare di quel rapporto travagliato che non ha mai abbandonato i suoi pensieri. Figura decisamente rilevante quella che la Meloni ha saputo affermare in campo politico. Ma esiste anche un altro volto, quello della donna e ancor prima della figlia, emerso dopo uno scontro acceso con Vladimir Luxuria, che da allora non ha più tenuto nascosto.

Sono state parole forti quelle usate da Luxuria, che hanno dato modo alla Meloni di uscire allo scoperto e raccontare qualcosa in più sul suo rapporto con i genitori, in particolare con il padre. La rottura dalla madre e poi un allontanamento repentino, che segna ancora una ferita incurabile: “I miei si sono separati quando io e mia sorella eravamo piccole. Lo frequentavo, però poi è sparito… Credo di aver capito che non avrei più avuto un padre quando per farmi gli auguri mi scrisse “Buon Compleanno”, aggiungendo solo il suo nome di battesimo”. (Continua a leggere dopo la foto).


E quando davanti a una meloni 25enne, il volto di un padre è tornato a mostrarsi, il rifiuto, risultato di una ferita che si è mi rimarginata: “Non saprei. Il mio è sparito. E quando si è ripresentato avevo 25 anni. Allora a dire “no” sono stata io. Il rifiuto te lo porti dentro in ogni caso, credo: lo interiorizzi e produce una serie di cose… Sia chiaro, non mi sento una vittima: a me non è mancato nulla. Mia madre ci ha cresciute, facendo un lavoro straordinario, insieme a due nonni affettuosi. Ma dal lato paterno… nessun rapporto con la sua famiglia. Tutto questo ha generato dentro di me un’insicurezza interiore”. (Continua a leggere dopo la foto).

Il passato che bussa alla porta, ma senza fare più lo stesso rumore. Lo ha spiegato Giorgia Meloni a L’intervista di Maurizio Costanzo: “Non provo odio, né disprezzo, non sono riuscita a provare una grande emozione nei suoi confronti, neanche quando poi è morto. Una cosa che mi rimprovero”. Un rapporto stroncato in tenera età: “Quando avevo 11 anni ho rotto i rapporti con lui” e il riconoscimento nei confronti di una madre che ha dovuto sopperire a quella profonda mancanza: “A mia madre devo tutto, ha cresciuto due figli da sola”. (Continua a leggere dopo la foto).

Le parole della leader di Fratelli D’Italia sottolineano un sistema di valori, che nonostante quella ferita, non è mai stato abbandonato, anche quando le debolezze poteva affiorare: “Non ho mai fumato spinelli. Ho frequentato gente che si faceva le canne ma io non ho mai voluto provare la droga per un fatto di anticonformismo. Se c’è una cosa che fanno tutti, è il momento che io non la faccio. Siccome lo fanno tutti, è alternativo non fumarsi le canne”.

“Io e la nonna di Nicola…”. Gemma Galgani, la mamma di Sirius rompe il silenzio. Ed è una vera ‘sorpresa’