Corsa agli Oscar. L’Italia ci riprova con “Il capitale umano” di Virzì

Il capitale umano di Paolo Virzì rappresenterà l’Italia agli Oscar come miglior film in lingua non inglese e la speranza è quella di bissare la vittoria de La Grande Bellezza. Stamattina la commissione istituita dall’Anica per indicare il film candidato ha comunicato la sua scelta. “È stato particolarmente difficile scegliere un solo film per rappresentare il nostro paese agli Oscar – si legge in una nota della Commissione – perché abbiamo amato e ci sentivamo rappresentati da molti dei film iscritti. Abbiamo individuato una terna di film eccezionali composta da Anime nere, Le meraviglie e Il capitale umano, che ha poi prevalso sugli altri”.

“Ringrazio tutti e sono molto onorato – ha commentato a caldo Virzì – È una grande responsabilità quella di rappresentare il nostro paese in un momento così complicato e così vivo del nostro cinema”. Per sapere se il Capitale Umano entrerà anche nella cinquina di finalisti scelta  dall’Academy bisognerà attendere il 15 gennaio 2015.