Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
febbre di lassa

Febbre di Lassa, morto il primo caso in Europa: cos’è il virus e i sintomi

  • World

C’è un primo morto di febbre di Lassa, malattia causata da un virus simile a Ebola. Si tratta di un paziente ricoverato al Luton and Dunstable University Hospital nel Bedfordshire, contea dell’Inghilterra orientale. Lo ha confermato la stessa struttura ospedaliero-universitaria, secondo quanto riporta ‘Sky news’, dopo che nei giorni scorsi l’Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (Ukhsa) aveva annunciato tre casi di infezione.

Tutti e tre i pazienti, fra cui il deceduto, sono membri della stessa famiglia e si ritiene che abbiano contratto la malattia dopo aver viaggiato di recente in Africa occidentale. La Ukhsa sta cercando i contatti stretti degli infettati per fornire valutazioni, supporto e consigli.

Febbre di Lassa morto Inghilterra


La febbre di Lassa fa parte del gruppo delle febbri emorragiche virali, patologie di origine virale a carattere sistemico, spesso accompagnate da manifestazioni emorragiche. Gli agenti responsabili delle Fev sono virus a Rna (arenavirus, bunyavirus, filovirus, flavivirus), la cui sopravvivenza è garantita da serbatoi naturali come animali o insetti (principalmente sono i roditori Mastomys).

Febbre di Lassa morto Inghilterra

Nell’80% dei casi, la febbre di Lassa è una patologia lieve o addirittura asintomatica, ma può presentarsi come malattia sistemica grave nel restante 20%. La febbre di Lassa ha un periodo di incubazione che va dai 5 ai 16 giorni e i sintomi sono febbre, debolezza, malessere, dolori e manifestazioni gastrointestinali, ma si possono presentare anche tosse, mal di gola, dolori toracici e vomito.

Il tasso di letalità complessivo è inferiore al 1%, mentre sale al 15-20% nei casi non trattati. Susan Hopkins, l’epidemiologa che ricopre il ruolo di chief medical advisor dell’agenzia ha spiegato che ”La febbre di Lassa – ha detto – non si trasmette facilmente da individuo a individuo. Il rischio per la popolazione è piuttosto basso”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004