“Mi dispiace così tanto!”. I soliti ignoti, che delusione per Giulio Scarpati. Amadeus costretto a consolarlo

Un’altra prodigiosa puntata de I soliti ignoti, il programma condotto da Amadeus su Rai 1. Ospite detective del giorno, il simpaticissimo Giulio Scarpati, il medico in famiglia per eccellenza. L’attore, ospitato da Amadeus a vincere i quasi 90.000€ in palio nella puntata di Soliti Ignoti, purtroppo alla fine non ce l’ha fatta: il parente misterioso era infatti figlia dell’ignoto numero 2 e non dell’ignota numero 7.

Alla fine la serata è terminata con una delusione, non a caso Amadeus si è detto dispiaciuto. In caso di vittoria (la cifra esatta era di 87.200€), lo ricordiamo, il denaro sarebbe stato devoluto al Centro Astalli. E naturalmente il grande attore italiano non poteva non parlare di Un medico in famiglia Giulio Scarpati a Soliti Ignoti. (Continua a leggere dopo la foto)


Infatti all’inizio della puntata Amadeus ha ricordato infatti l’amatissima fiction che per anni ha appassionato i telespettatori con le vicende della famiglia Martini, dunque Lele (appunto Giulio Scarpati) ha commentato ricordando ”Era il 1999 e tu ci hai ospitati a Domenica In per l’ultima puntata”. (Continua a leggere dopo la foto)

Grandi risate tra Giulio e Amadeus che poi ha aggiunto scherzosamente, riferendosi sempre al conduttore: “Da allora ne abbiamo fatta di strada entrambi”. E’ stato quindi Giulio Scarpati l’ospite di Amadeus nella puntata di Soliti Ignoti di stasera, ma nel pomeriggio la pagina Facebook ufficiale del programma ha annunciato erroneamente l’ospitata di Donatella Rettore che, a questo punto, ipotizziamo sarà la protagonista dell’appuntamento di domani. (Continua a leggere dopo la foto)

Insomma, anche stavolta il montepremi è rimasto nelle casse della Rai, ma non tarderà ad arrivare una fan bella donazione per il Centro Astalli che si occupa di rifugiati arrivati in Italia. Una scelta della produzione dopo aver donato oltre 500mila euro ad un’associazione che sostiene i malati di autismo.

Ti potrebbe anche interessare: “Queste cose non mi piacciono”. L’eredità, Flavio Insinna è una furia contro gli autori del programma