Giacomo Frazzitta la vita in diretta

“Sette persone sanno tutto”. Denise Pipitone, l’accusa dell’avvocato Frizzitta: “Chi sono…”

Nel fine settimana, a la Vita in Diretta, siamo tornati a calcare il caso che più di tutti sta tenendo incollati gli italiani al teleschermo. Parliamo di Denise Pipitone. Ospite in collegamento di Alberto Matano, l’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, che commenta le ultime novità: “Noi siamo convinti che ci sia un numero di persone che è a conoscenza di questo fatto e non parla. È inconcepibile, il reato di favoreggiamento è prescritto dal 2004. Pensiamo che siano sette le persone che sono a conoscenza, ci siamo resi conto che le persone sono aumentate”.

Poi ha detto: “Perché stare zitti, se possono aiutare senza avere conseguenze”. Poi, il conduttore de La Vita in Diretta chiede all’avvocato come si è arrivati a sapere che sono aumentate le persone a conoscenza, Giacomo Frazzitta replica così: “Questo non lo racconto. Ma la sensibilizzazione dei media sul cold case è importante. Noi cerchiamo Denise Pipitone, non cerchiamo colpevoli. L’indagine giornalistica è diversa da quella della Procura. Ma grazie a questa finestra qualcosa si è mosso e noi vi dobbiamo ringraziare”.

Giacomo Frazzitta la vita in diretta

Il legale, che in 17 anni non si è mai arreso, ha commentato così quello che è emerso nelle ultime settimane. Come ricorderete, nei giorni scorsi a Storie Italiane di Eleonora Daniele, lo stesso Giacomo Frazzitta ha smentito gli ultimi gossip circa il super testimone che ha scritto la sconvolgente lettera anonima. La lettera in cui assicurava di aver visto tutto e di aver taciuto per anni per evitare conseguenze e ripercussioni.


Giacomo Frazzitta la vita in diretta

Giacomo Frizzitta: “Dovete farvi avanti!”

In Sicilia si era infatti diffusa la notizia di un incontro, faccia a faccia, tra Giacomo Frazzitta e l’uomo che quasi venti anni fa ha assistito, inerme, al rapimento di Denise Pipitone. Frazzitta, nel programma mattutino di Rai Uno, ha però rivelato che l’autore della famosa lettera anonima non si è ancora palesato e per questo l’ha invitato – per l’ennesima volta – a farsi avanti e a chiarire l’intera faccenda in modo da dare una svolta decisiva al caso.

Giacomo Frazzitta la vita in diretta
https://www.instagram.com/p/CPnoC59FQNc/

Ha detto Giacomo Frazzitta: “Io lo sto attendendo ancora, non è vero che l’ho incontrato, e comunque se l’avessi visto e lo direi sarebbe gravissimo. Io l’attendo l’anonimo ma se rimane tale vale zero… Parlate, venite in Procura, non bisogna più avere paura dopo 17 anni, basta”.