giuseppe buccheri morto incidente

“Giuseppe non ce l’ha fatta”. Con la moto finisce contro un’auto. La sua vita è finita a 32 anni in ospedale

Ancora sangue sulle strade italiane. Stavolta a trovare la morte è stato un motociclista di 32 anni, Giuseppe Buccheri. L’incidente è avvenuto nella serata di lunedì 5 luglio a Legnano, comune della Città Metropolitana di Milano. Anche se gli agenti della polizia locale non hanno ancora definito la dinamica come si può evincere dalle foto l’impatto tra la moto e un’altra auto coinvolta è stato tremendo. La disgrazia è avvenuta, intorno alle ore 21, nel quartiere Oltrestazione, all’incrocio tra le vie Liguria e Firenze.

È un tratto di strada interessata esclusivamente dal traffico locale. A quanto pare la moto su cui stava viaggiando Giuseppe si è scontrata violentemente con la macchina che aveva a bordo due ragazzi di venti anni. Il centauro ha perso il controllo del mezzo subito dopo lo scontro con l’auto e è caduto a terra impattando fortemente con il manto stradale. I primi ad intervenire sono stati i soccorritori della Croce Rossa di Legnano. Le condizioni di Giuseppe Buccheri sono apparse subito gravissime.

giuseppe buccheri morto incidente

Il 32enne è stato subito trasportato d’urgenza con l’ambulanza all’ospedale di Legnano. Qui, però, purtroppo Giuseppe Buccheri è deceduto. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Legnano che hanno messo in sicurezza i mezzi e aiutato nelle operazioni di rito la polizia stradale di Busto Arsizio. La moto, dopo l’impatto, è praticamente distrutta. Gli altri due ragazzi coinvolti nell’incidente, a bordo dell’auto, sono rimasti praticamente illesi.


giuseppe buccheri morto incidente

Fin dall’inizio gli operatori della centrale operativa del 118 si sono resi conto che la situazione fosse grave. Per questo motivo hanno inviato sul posto due ambulanze e un’automedica. Sfortunatamente non è bastato per salvare la vita di Giuseppe Buccheri. Per diverse ore la zona è stata chiusa al traffico per consentire alla stradale e ai vigili del fuoco tutte le operazioni di soccorso. Spetta ora alla polizia stabilire se ci siano state responsabilità da parte del ventenne alla guida dell’automobile.

Intanto familiari e amici di Giuseppe Buccheri, originario di Palermo, piangono per il dolore. “Te ne sei andato così e ancora non ci credo – scrive un suo amico su Facebook – tvb Fratellone come mi chiamavi tu”. Anche la contrada Legnarello è in lutto: “Buono, sorridente, gentile e sempre pronto a fare festa e a socializzare – lo ricorda così un contradaiolo – Giuseppe per un certo periodo ha vissuto in Germania. Quando è tornato Legnano ha ricominciato a frequentare la contrada e anche lì è riuscito a farsi conoscere per la sua simpatia”.

Pubblicato il alle ore 16:56 Ultima modifica il alle ore 16:56