Benzina, quasi il 30% dei distributori truffa

Pessime notizie per automobilisti e motociclisti: oltre ai prezzi n costante aumento, anche le truffe. Un blitz della Guardia di finanza nei distributori di carburante si è concluso con un risultato preoccupante: su 800 impianti visitati in tutta Italia nell’ambito di un piano estivo a tutela dei consumatori, 230 sono risultati irregolari, pari dunque al 28 per cento dei controlli eseguiti. Gli uomini delle Fiamme gialle hanno denunciato 33 persone, sequestrato 93 colonnine, 449 pistole erogatrici e oltre 780mila litri di prodotti petroliferi. Tra le irregolarità riscontrate anche un centinaio di violazioni alla disciplina sui prezzi. La nota positiva è che gli impianti controllati sono stati selezionati dai finanzieri sulla base di una mirata analisi di rischio che ha tenuto conto sia delle informazioni raccolte dai finanzieri sia delle segnalazioni arrivate dai cittadini. Morale: collaborare è utile.