Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Super green pass, dal 15 febbraio scatta un nuovo obbligo. Rigurada gli over 50

  • Italia

Obbligo di esibire il Super Green Pass al lavoro per i lavoratori pubblici e privati che hanno compiuto i 50 anni: chi non lo farà non riceverà lo stipendio ma conserverà il posto di lavoro. L’accesso ai luoghi di lavoro senza certificato comporta una sanzione amministrativa tra 600 e 1500 euro. Da martedì 15 febbraio entra in vigore il provvedimento per gli over 50. In Italia continua ad aumentare il numero dei vaccinati, ma la stretta riguarda circa un milione di potenziali lavoratori non vaccinati tra i 50 ed i 69 anni. Mentre gli over 50 non ancora vaccinati sono 1,4 milioni secondo l’ultimo report diffuso dal governo.

“I soggetti ai quali si applica l’obbligo vaccinale per l’accesso ai luoghi di lavoro nell’ambito del territorio nazionale devono possedere e sono tenuti a esibire una delle certificazioni verdi Covid-19 di vaccinazione o di guarigione”: è quanto si legge nel decreto che ha introdotto l’obbligo di Super Green pass per gli over 50 a partire dal 15 febbraio e in vigore fino al 15 giugno. Il Super Green Pass si ottiene con la terza dose oppure con la guarigione e due dosi e ha durata illimitata. Stop dunque, al green pass base, ottenuto tramite i tamponi, che resta valido solo per i lavoratori under 50.

super green pass obbligo over 50 lavoro


Il lavoratore senza pass non può entrare in ufficio, nell’azienda, in un negozio o in qualsiasi altra sede di lavoro. Pertanto è considerato assente ingiustificato. Stando al decreto non ci sono conseguenze disciplinari ed è “conservato il rapporto di lavoro”. Non c’è licenziamento, ma per tutti i giorni di assenza “non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento”: in sostanza il lavoratore conserva il lavoro, ma è senza stipendio. Resta comunque la possibilità da parte del datore di lavoro di destinare il dipendente ad altre mansioni, in questo caso senza tagli in busta paga, che non comportino l’ingresso nel luogo di lavoro.

covid italiani mascherina

La sanzione per un over 50 che si trova sul luogo di lavoro senza Super Green pass va dai 600 ai 1.500 euro. “Restano ferme le conseguenze disciplinari secondo i rispettivi ordinamenti di settore”, specifica il provvedimento del governo. Che prevede anche una sanzione raddoppiata nel caso in cui il lavoratore venga sorpreso nuovamente senza certificato. Multe da 400 a 1000 euro per la mancanza di controlli e resta la sanzione da 100 euro per tutti gli ultracinquantenni senza nemmeno una dose di vaccino.

covid italiani mascherina
super green passo obbligo over 50 lavoro

Resta comunque valido il fatto che l’obbligo vaccinale “non sussiste in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale dell’assistito o dal medico vaccinatore”, si legge nel decreto. Dal 7 febbraio, come sottolinea il Corriere della Sera, le certificazioni di esenzione dalla vaccinazione vengono emesse esclusivamente in formato digitale, per consentire i controlli attraverso QR code.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004